Un saluto dagli States

Un saluto dagli States - opinioni e discussioni sul Forum di Dueruote - puoi discutere con appassionati di moto come te, iscriviti subito per partecipare ed esprimere la tua opinione!

  1. Utente_153864754

    Utente_153864754

    Iscritto:
    1520411792
    Messaggi:
    7
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Ciao a tutti, ritorno sul forum dopo una pausa di quasi 4 anni.
    Anni in cui non ho posseduto ne' guidato una moto, soprattutto per via del mio trasferimento all estero. Adesso, proprio in questi giorni, una voglia matta, un pensiero costante. Che voglia di moto, di viaggi, di avventure. Che voglia di forum. Proprio in questi giorni comincio a studiare per la patente e vado a caccia dai concessionari.
    Auguratemi buona fortuna!!
     
    Ultima modifica: 11 Marzo 2018
  2. andycott

    andycott Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1237205295
    Messaggi:
    16.772
    "Mi Piace" ricevuti:
    10
    Bentornato... e in bocca al lupo!


    Com'è il concetto di "andare in moto" negli USA? E' come da noi o è ristretto a una minoranza di appassionati?
    Raccontaci...
     
    Ultima modifica: 11 Marzo 2018
  3. Utente_153864754

    Utente_153864754

    Iscritto:
    1520411792
    Messaggi:
    7
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    ciao e grazie.
    mi sembra che negli usa il concetto di motociclista sia molto diverso ma non voglio generalizzare. ti posso dare la mia versione su cio che osservo nella citta' dove vivo, Tampa, florida. qui il meteo e' quasi sempre favoloso e l inverno italiano e' l'estate locale dove ci sono 40 gradi ma umidita' pazzesca per 3 mesi,quindi difficle andare in giro bardati di giacche protettive e quant'altro. nonostante il bel tempo non ci sono molte moto ed ancor meno scooters. nel parcheggio dell azienda dove lavoro ci saranno 3 moto su mille posti auto complessivi. i bombardoni japs ed hd (soprattutto)la fanno da padroni. il motocilista medio e' il tipico son of anarchy stile. figurati come viene percepito dal resto degli americani.
    tra le altre cose, cio che mi ha frenato nell acquisto non e' tanto la percezione del motociclista, quanto il rischio di andare in giro in moto dove tanti automobilisti letteralmente dormono al volante. oltretutto la florida e' piatta e trovare un bel paio di curve risulta una ricerca laboriosa. occorre guidare per miglia e miglia fuori stato per trovare curve e montagne/colline per divertirsi. essendo io bellunese, con le nostre dolomiti ero abituato troppo bene.

    ecco perche tra l altro mi sto riproponendo di passare ad una tourer tipo multi o caponord, rispetto alla hornet 900 che possedevo in italia, per allungare il raggio di azione.
    qui le moto usate vengono vendute con una garanzia che copre 30 giorni. se vuoi uno o due anni di tranquillita', devi sborsare 600-1000$ (per una multi 2015 per esempio), oltre al prezzo di vendita.
    per la patente moto, avendo una per l'auto, c'e' da sostenere un corso di 2 giorni di teoria e pratica più esame, prezzo 200$, presso un centro autorizzato, tipo un concessionario.
    scusate gli errori ma sto scrivendo col tablet
     
    Ultima modifica: 12 Marzo 2018
  4. andycott

    andycott Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1237205295
    Messaggi:
    16.772
    "Mi Piace" ricevuti:
    10
    Più o meno confermi quel che pensavo... gli americani hanno il pane (strade, clima) ma non i denti.
    Io seguo un po' il Supercross e il motocross AMA ma ovviamente quello che vedo è fuorviante... nel senso che solo una minimissima parte degli americani mette mai il chiulo su una moto.
    Questo spiega bene anche il concetto per cui a loro interessa più lo show (ancher fine a sè stesso) piuttosto che la performance pura.
    Meglio una gara lenta ma piena di sorpassi che una tirata dall'inizio alla fine ma senza scambi di posizioni.
     
    Ultima modifica: 12 Marzo 2018
  5. Geppox32

    Geppox32

    Iscritto:
    1310733838
    Messaggi:
    6.838
    "Mi Piace" ricevuti:
    7
    Consideriamo il territorio che hanno a disposizione

    Le condizioni climatiche - gli States non sono (solo) la Florida

    Gli usi e costumi

    E' come se accomunassimo i gusti degli europei facendone un popolo unico
     
    Ultima modifica: 12 Marzo 2018
  6. viperello0109

    viperello0109

    Iscritto:
    1238519207
    Messaggi:
    4.722
    "Mi Piace" ricevuti:
    6
    Dai Gep, se ti addormenti in Texas a Huntsville e ti svegli nel Connecticut, hai difficoltà a capire che sei in tutt'altro posto.
    A parte i paesaggi naturali ed il clima, gli states sono davvero drammaticamente tutti uguali.
     
    Ultima modifica: 13 Marzo 2018
  7. Geppox32

    Geppox32

    Iscritto:
    1310733838
    Messaggi:
    6.838
    "Mi Piace" ricevuti:
    7
    Con il viaggio dell'estate 2017 sopno arrivato a 10 viaggioni negli States, e dei 52 stati ne ho visti davvero moltissimi

    E sono assolutamente in disaccordo con la tua affermazione

    Le similitudini le trovi OVVIAMENTE tra stati confinanti, ma è un pò come quando passi dall'Italia alla Francia

    Ma dire ad esempio che Utah e Arizona sono simili, pur se vicine, è semplicemente errato

    Il Maine nulla a che a spartire con il Vermont

    Wyoming e Nord Dakota?

    Tennessee e Florida?

    Massachusetts e Stato di New York?

    E le grandi città? Boston e Seattle? San Francisco e Denver? Chicago e San Diego?

    No mi spiace: usi e costumi diversi (li accomuna solo una predilizione per il Junk Food anche se molte cose stanno cambiando) climi opposti, montagne oltre i 6.000 e deserti che arrivano sotto il livello del mare, oceani e le great plains

    Quando si parla di Stati Uniti bisognerebbe ricordarsi delle dimensioni , a quel punto verrebbe anche naturale rendersi conto del fatto che sia geograficamente impossibile fare la classica sparata sugli Usa

    Poi ovviamente ci sono i piccoli paesini che un pò si assomigliano tra loro e la mancanza di una connotazione storica non può che farsi sentire... ma parliamone... Cornalba nella Bergamasca non è poi cosi diversa da Bianzone in Valtellina...



     

    Files Allegati:

    • Mappa.jpg
      Mappa.jpg
      Dimensione del file:
      28,4 KB
      Visite:
      0
    Ultima modifica: 13 Marzo 2018
  8. viperello0109

    viperello0109

    Iscritto:
    1238519207
    Messaggi:
    4.722
    "Mi Piace" ricevuti:
    6
    Nel mio piccolo ho vivacchiato un po' negli States, tra studio e lavoro, negli anni 90.
    E ancora oggi ho moltissimi legami, sempre per via del lavoro, con gente che spazia da Seattle a Mobile (Alabama), da Tucson a Renton a New York.
    A prescindere dagli aspetti paesaggistici, che ovviamente si estendono come ben dici dalle Alpi alle Ande, il vivere quotidiano, gli usi e costumi sono, a mio parere in maniera drammatica, praticamente identici.

    Nelle grandi città, New York e San Francisco su tutte, da parecchio impera quella che gli yankees definiscono "eurorubbish", quella contaminazione europea cioè che a molti di loro sta decisamente sulle palle, (e che ai nostri occhi le rende così affascinanti).

    Per quello che ho visto e vissuto io comunque, tra Cornalba e Bianzone c'è un tale universo di differenze che dillà dell'Oceano se lo sognano.
    Figuriamoci poi se considerassimo tra Bianzone e Calatabiano (CT).
     
    Ultima modifica: 13 Marzo 2018
  9. Geppox32

    Geppox32

    Iscritto:
    1310733838
    Messaggi:
    6.838
    "Mi Piace" ricevuti:
    7
    No mi spiace, continuo ad essere in totale disaccordo, sa tanto di generalizzazione sul modello de "Italia pizza mafia e mandolino"
     
    Ultima modifica: 13 Marzo 2018
  10. viperello0109

    viperello0109

    Iscritto:
    1238519207
    Messaggi:
    4.722
    "Mi Piace" ricevuti:
    6
    Sono solo un umile osservatore, che ha sempre avuto una certa passione per le cose "ammerigane" ma che poi, ad uno sguardo più disincantato, hanno perso qualche fetta di quella miticità tanto appariscente.
     
    Ultima modifica: 13 Marzo 2018
  11. Maxpeacemakertavel

    Maxpeacemakertavel

    Iscritto:
    1477668659
    Messaggi:
    565
    "Mi Piace" ricevuti:
    1
    io in massachussets, maine, connecticut e new hampshire ho visto una marea di Harley e Indian (casa nata proprio in mass). ma proprio tante.
    ovviamente capisci perchè l' van di moda le harley... curve pochissime e spazi sconfinati.
    strade pessime come asfalto e manutenzione, roba che l'Italia sembra la Svizzera.
    parlavo con un ragazzo italiano che vive lì e mi diceva che in alcune zone però dove la strada sale, è un pò come da noi, la densità di moto è maggiore.
    corretto non generalizzare.
     
    Ultima modifica: 13 Marzo 2018
  12. Maxpeacemakertavel

    Maxpeacemakertavel

    Iscritto:
    1477668659
    Messaggi:
    565
    "Mi Piace" ricevuti:
    1
    geppo, sai che mi sa che la cartina è sbagliata?, credo che l'italia sia puù piccola rispetto agli states
     
    Ultima modifica: 13 Marzo 2018
  13. Geppox32

    Geppox32

    Iscritto:
    1310733838
    Messaggi:
    6.838
    "Mi Piace" ricevuti:
    7
    mi sa anche a me, ne ho trovate altre più verosimili ma non riuscivo a scaricarle :D :D :D
     
    Ultima modifica: 13 Marzo 2018
  14. fcalissi

    fcalissi

    Iscritto:
    1236593368
    Messaggi:
    24.109
    "Mi Piace" ricevuti:
    21
    Direi che ci siamo

    [​IMG]

    300K km2 come l'Arizona e il nuovo Messico e meno del Montana o della California
     
    Ultima modifica: 13 Marzo 2018
  15. Geppox32

    Geppox32

    Iscritto:
    1310733838
    Messaggi:
    6.838
    "Mi Piace" ricevuti:
    7
    Perchè sei rimasto agli anni 70, come per le moto

    Ad esempio, ti informo che i Guerrieri della Notte hanno traslocato :D :D :D
     
    Ultima modifica: 13 Marzo 2018