[Provata] Royal Enfield Continental GT

[Provata] Royal Enfield Continental GT - opinioni e discussioni sul Forum di Dueruote - puoi discutere con appassionati di moto come te, iscriviti subito per partecipare ed esprimere la tua opinione!

  1. Mauro Fiorentini

    Mauro Fiorentini

    Iscritto:
    1346846680
    Messaggi:
    2.497
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    In questi giorni, incuriosito da alcuni commenti letti su internet e da una simpatia che ho sempre avuto per questo Marchio, simpatia acuitasi da quando un mio conoscente ha comprato una Bullet e non ha fatto che parlarmene bene, ho pensato che mi sarebbe piaciuto provare una Royal Enfield. Così sono andato sul loro sito ufficiale e, Venerdì sera, ho prenotato la prova di una Bullet 500 EFI presso il concessionario Tecnomoto di Civitanova Marche.

    Il Lunedì mattina vengo contattato dalla Tecnomoto, con cui fisso la prova per l’indomani.

    Raggiunta la concessionaria, scopro con piacere una realtà giovane e molto appassionata: è da pochissimo che Tecnomoto, un’officina presente a Civitanova da trent’anni, ha assunto la concessione di Marchi che la recente moda cafè racer ha indotto a cercare un mercato in Europa: Mash, Royal Enfield ed altri. E’ proprio a causa di questa recente concessione che, mi avvisano, non potrò provare la Bullet, di cui pure hanno parecchi esemplari, tutti belli. Se voglio, mi faranno invece provare la Continental GT, pronta con la sua batteria e da essi stessi provata a fondo.

    Voglio? Guardo la Bullet, guardo la Continental… sì, cacchio! La Bullet mi è sempre piaciuta, mentre la Continental GT finora non l’avevo mai considerata. A vederle vicino, la seconda esprime un’idea di innovazione che la storica Bullet non ha. Per quel che mi riguarda ho percepito, nella Continental, tutta la voglia di Royal Enfield di farsi riscoprire sul mercato. Onore alla vecchia Bullet quindi, ma fatemi vedere come va “quella nuova”!

    Vorrei avvisarvi subito che, purtroppo, con la moto ho potuto percorrere solamente poca strada: è giocoforza quindi che le mie impressioni sono influenzate da questo handicap. Sono sempre stato ad un bassissimo numero di giri, mettendo dentro al massimo tre marce, ed il tempo di prova è stato sinceramente breve. Partendo da tali presupposti ciascuno potrà dare a questa recensione il peso che crede.

    Cominciamo con uno sguardo alla moto: mi è parsa ben fatta, ne ho apprezzato l’assenza di fronzoli. I comandi al manubrio potrebbero essere definiti “poveri”, diciamo al livello di alcune Honda e Yamaha di fascia bassa, ma ho preferito pensare che sono l’antitesi del cacofonico ponte di comando della Electra Glide che provai qualche tempo fa. Comunque è tutto al posto giusto, a portata di pollice. Nota negativa per il quadro strumenti misto analogico/digitale: sotto il forte sole di oggi mi è risultato molto difficile vedere le cifre nere sul fondo grigio scuro del display, tuttavia sono risultati ben visibili la lancetta del contagiri e le tacche che indicano quanta benzina è rimasta.

    Mi sono seduto aspettandomi di stare un po’ scomodo, come mi era capitato sulla Triumph Thruxton R (la quale mi pare la copia “in grande” di questa Continental GT). Invece mi sono sorpreso, perché la posizione è molto più naturale, con i polsi meno caricati ed i piedi ben inseriti nelle pedane, anche se anche su questa moto mi sono sentito un po’ troppo con le ginocchia in bocca. Sospetto che, alla lunga, far strada sulla Royal Enfield possa essere meno stancante che farla sulla Thruxton R. Un plauso alle leve del cambio e del freno posteriore, facilissime da azionare e subito rintracciabili; bene anche le leve al manubrio, dolcissima quella della frizione.

    Partiamo: il motore borbotta al minimo con un bel suono regolare che mi fa pensare ad un’erogazione molto progressiva: ed è proprio così, il monocilindrico prende giri senza incertezze e con una dolcezza che sinceramente non mi aspettavo. Mi sembra subito un motore amichevole, tant’è che in pochissimo tempo voglio provare ad alzare i giri (per quanto è possibile) ed esso mi risponde con la stessa confidenza. Sono portato a pensare che questo motore consenta a tutti di divertirsi, anche ai neofiti, ed il rammarico più grande riguarda proprio il non aver potuto provare la moto per più tempo e su una strada diversa. Ma magari ricapiterà. Le vibrazioni che temevo da un monocilindrico di 535cc, si sono fatte avvertire solamente sulle pedane e debolmente, benché lungo pressoché tutto l’arco di erogazione.

    Altro gran rammarico è non aver potuto provare come si deve la dotazione ciclistica, che non mi aspettavo di questo livello su una Royal Enfield: infatti gli ammortizzatori posteriori sono Paioli, mentre davanti la frenata è compito di un singolo disco Brembo. La frenata posteriore è buona mentre l’anteriore è addirittura sovradimensionata, causa di un affondamento della forcella a bassa velocità – cosa che non mi è capitata a velocità maggiori. Il telaio è Harris Performance, che io non conosco ma che mi dicono essere uno specialista Britannico.

    Della moto mi sono piaciuti poco il livello qualitativo di alcune fusioni al manubrio ed il maniglione per alzarla sul cavalletto centrale, che benché molto funzionale si fa vedere un po’ troppo per i miei gusti. Tuttavia queste sono sottigliezze ed il complimento più grande che posso fare alla Continental GT è che questo breve “assaggio” non mi ha affatto tolto la fame, anzi: la moto mi è parsa valida e globalmente molto ben fatta, tanto da farmi sperare in una futura prova più approfondita.

    A lato vorrei discutere del “contorno”: viene venduta a 6.100 euro immatricolata, con due anni di garanzia. Conoscendo a quanto viene comprata dall’importatore, posso ben dire che è un prezzo intelligente per quel che la moto mi sembra possa offrire – senz’altro lo è considerando la cura costruttiva. Inoltre il concessionario mi ha detto che la Royal Enfield sta puntando molto sul rilancio del Marchio, avendo investito parecchio per aumentare la qualità dei propri prodotti proprio a partire dalla Continental GT e dai modelli più recenti di Bullet e presentando altri modelli di tipo diverso, come la Himalayan. Segni di vitalità dunque, che non possono che farmi felice come motociclista a cui viene data una scelta sempre più ampia di prodotti che sembrano non avere complessi d’inferiorità nei confronti di nessuno.

    Insomma grazie Tecnomoto, grazie Royal Enfield e buona fortuna, chissà che presto non trovi un posto nel mio garage!

    [​IMG]

    2016Dueruotesettembre4
     
    Ultima modifica: 27 Luglio 2016
  2. angu1973

    angu1973

    Iscritto:
    1316704605
    Messaggi:
    8.657
    "Mi Piace" ricevuti:
    7
    Bella Mauro, piace anche a me più che la Bonneville :thumbup:
     
    Ultima modifica: 12 Luglio 2016
  3. Mauro Fiorentini

    Mauro Fiorentini

    Iscritto:
    1346846680
    Messaggi:
    2.497
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Grazie mille come sempre Angu :)

    Sono appena rientrato dal giretto serale in moto, con la Guzzona lungo la strada del Conero, la stessa in cui tempo fa provai con soddisfazione la Thruxton R.
    Pensavo a come potrebbe comportarsi la Continental in un contesto simile, un misto stretto con alcuni saliscendi e due lunghi tratti composti da rettilinei intervallati da curvoni d'appoggio... in tutto circa 20km.
    La Thruxton mi fece divertire tantissimo con il suo carattere, il giocare con le marce, ecc... la Continental sembra avere un motore più facile da trattare e, benchè decisamente meno potente e con meno coppia, comunque più lineare nell'erogazione. Inoltre la moto pesa una trentina di chili in meno e la seduta sembra più naturale.
    Azzardo che sarebbe almeno altrettanto divertente della "cugina maggiore" :)
     
    Ultima modifica: 13 Luglio 2016
  4. micromy

    micromy

    Iscritto:
    1315440397
    Messaggi:
    2.088
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Io l'ho tenuta un paio di settimane durante una solitaria sull'himalaya, era una bullet 500 come quella, un modello più datato, credo 2007 o 2008.
    Ci ho fatto un 3/4 mila km di strade distrutte ma è stata perfettamente in grado di fare tutto e di più, dai mega dossi ai guadi....non si scassava, anche in mezzo a 50/60 cm di acqua andava!Le paratie laterali hanno delle guarnizioni che proteggono, per qualche istante, le parti elettriche dall'acqua....un giorno di monsone si è presa quasi 18 ore di acqua, non la spegnevo per poter asciugare i vestiti nelle soste...0 problemi di motore, ed anche ad averli avuti sono tutte cose che si smontano in 5 minuti con 2 chiavi.
    Io ogni sera controllavo viti e serraggi (c'è poca roba e tutta accessibile) , qualcosina si allentava ma una cosa normale per quelle strade, poi io sono pesante, più i bagagli, le taniche della benza...sopra un 150 kg c'erano tutti.
    Altra cosa positiva sono i consumi....con la mia ci facevo più di 32 km/l misurati pieno e ripieno....al centesimo.
    Le cose negative (ma la mia era usata) sono state :
    1)Ciclistica...anteriore troppo leggero.
    2)Prestazioni...cavalli pochissimi
    3)Consumi olio...un litro ogni 1000km.
    4)Cavalletto laterale debole
    5)Freni....dei rallentatori più che freni m su quella forcella non credo si possano mettere dei freni performanti.
    ...ma comunque per quel che costa li vale assolutamente tutti quei soldi.
     
    Ultima modifica: 13 Luglio 2016
  5. dolfy

    dolfy

    Iscritto:
    1240867584
    Messaggi:
    2.716
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Bella li Mauro,

    bella recensione. :lol:

    Tornando seri, lo sai vero che la FAAC ti sta cercando per mari e per monti? Un vero esperto in cancelli! Mica paglia! :D :D :D

    :uaua :uaua :uaua :uaua

    Ciao Mauro,

    Buoni kilometri!

    Lamps

    Il Dolfy :moped :moped
     
    Ultima modifica: 13 Luglio 2016
  6. saturnz70

    saturnz70

    Iscritto:
    1244030992
    Messaggi:
    3.251
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Mauro, in cantina ho ancora il Vip3 dell'83, ti interessa per caso? :D
     
    Ultima modifica: 13 Luglio 2016
  7. Mauro Fiorentini

    Mauro Fiorentini

    Iscritto:
    1346846680
    Messaggi:
    2.497
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    .................in cantina attualmente ho sotto i ferri:

    1) la Cimatti Bat Boy che ha il rubinetto della benza che perde, probabilmenste sta cercando in tutti i modi di darsi fuoco e porre fine alle sue sofferenze ma io sigillerò tutto col silicone
    2) una Aspes non meglio identificata dalla quale sto prendendo i pezzi per
    3) un Bravetto da fare da corsa per la Monferraglia :twisted:

    ma portamelo il Vip, un posto si trova, lo facciamo chopper :uaua

    Dolfy :D :D :D :D :D grazieeee :*

    Grazie micromy...... una testimonianza preziosissima, che moto :shock:
    un litro d'olio ogni 1000km? madonna.... grossomodo quanto il mio vecchissimo e tamarrissmo scooter Shadow :lol:
     
    Ultima modifica: 13 Luglio 2016
  8. Lupo motociclista

    Lupo motociclista

    Iscritto:
    1307279593
    Messaggi:
    3.467
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Grazie per le impressioni e per la prova, ben commentatata e gradevole, due domande, perchè hai potuto fare solo un tratto davvero breve senza poterla provare? Ti hanno dato un chilometraggio o un tempo massimo assai breve?
    Seconda domanda, bella la fotografia, ma quel losco individuo con la meglietta rossa potevi evitarlo, credo sia il concessionario, ma dalla faccia si evince che è un individuo poco raccomandabile, stanne alla larga!
    :uaua :uaua :tongue
     
    Ultima modifica: 13 Luglio 2016
  9. Mauro Fiorentini

    Mauro Fiorentini

    Iscritto:
    1346846680
    Messaggi:
    2.497
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    A dire la verità il ragazzo di Tecnomoto mi ha detto che, essendo concessionari da veramente pochissimo tempo (gli stanno arrivando le moto in questi giorni) non sono ancora attrezzati per provarle su strada - non so se mancano le targhe prova o che.
    Da qui la "confusione" che ha causato il fatto che provassi una Continental anzichè la Bullet.
    Mi hanno messo a disposizione il loro pur ampio cortile sul quale ho potuto girare quanto mi pareva, ovviamente questo mi ha fatto salire la scimmia di provare la moto 1) nel traffico e 2) nel misto stretto del Conero :p
    Tuttavia da parte del concessionario ribadisco un comportamento corretto ed un entusiasmo davvero positivi :thumbup:

     
    Ultima modifica: 13 Luglio 2016
  10. skylineGTR

    skylineGTR

    Iscritto:
    1346237361
    Messaggi:
    2.184
    "Mi Piace" ricevuti:
    1
    L'HO VISTA all'eicma in rosso ducati :p con forcelle oro... anche se il verde british di quella provata da mauro e' proprio un bel vedere: poi dinamicamente è quel che è, per carità ma una moto cosi sicuramente non si prende per far vedere chi ce l'ha più lungo sul passo...

    e non costa pure moltissimo ;-)

    come seconda moto se potessi sicuramente me la prenderei!
     
    Ultima modifica: 13 Luglio 2016
  11. fcalissi

    fcalissi

    Iscritto:
    1236593368
    Messaggi:
    24.109
    "Mi Piace" ricevuti:
    21
    Bella li Mauro !

    Mi ha affascinato da quando pubblicarono i video di come la fabbricavano in India :D

    https://www.youtube.com/watch?v=6gCDMr76y3w

    La mano di chi disegna il serbatoio,il collaudo sui rulli,il minimalismo della moto come evoluzione del cavallo

    Insomma l'esatto opposto di quello che abitualmente incensiamo quotidianamente, e anche l'alternativa allo scooter di plastica
     
    Ultima modifica: 13 Luglio 2016
  12. saturnz70

    saturnz70

    Iscritto:
    1244030992
    Messaggi:
    3.251
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Chopper? Grande!! :-D Ma lo sai che mi hai dato un'idea? :D
    Se un giorno avrò la fortuna di raggiungere la famigerata pensione, mi sa che mi ci dedicherò... :)
     
    Ultima modifica: 13 Luglio 2016
  13. Mauro Fiorentini

    Mauro Fiorentini

    Iscritto:
    1346846680
    Messaggi:
    2.497
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    [​IMG]

    :metal:

    t'aspetto in Monferraglia, 'un ti temo!!!!!


    Franco...... la mia visione del mondo della motocicletta e di tutto ciò prodotto al di là degli Urali e prima del Mar del Giappone è cambiata radicalmente in Indonesia... quando in accordo col comandante, che me lo faceva tenere a bordo in area bagagli o in cabina mia a patto che poi glielo facessi usare, stavo per comprare una Honda Cub 50... per la strabiliante cifra di 100 dollari di Hong Kong....
    un motorino che una volta era bianco e arancione, di un'età indefinita, con non so quanti bilioni di trilioni di chilometri, che tuttavia era l'unico modo per muoversi tra la giungla delle metropoli e la giungla vera.
    Ed è veramente l'unico modo di muoversi, ci sono posti in cui è PROIBITO passare a piedi, con la macchina o con i mezzi pubblici ed è consentito transitare solo con moto e motorini.... e quindi noi dell'equipaggio, appiedati per forza, in certi porti non potevamo manco scendere dalla nave... che roba

    Consiglio la lettura di Bikes of Burden, un libro che ho comprato in Vietnam e che parla di come vengono usati questi motorini, si trova su Amazon, è fighissimo
     
    Ultima modifica: 13 Luglio 2016
  14. micromy

    micromy

    Iscritto:
    1315440397
    Messaggi:
    2.088
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Ma lì l'olio costa quasi meno della benza!...poi una moto da noleggio a lungo termine capirai che manutenzione avrà avuto, avrà girato senz'olio, in mezzo alal sabbia...ci sta che le fasce non fossero proprio perfette e lasciassero passare parecchio olio...ma non si fermano, non ne ho vista una in panne se non per forature, e ti assicuro che sono percorsi durissimi per un mezzo.
     
    Ultima modifica: 14 Luglio 2016
  15. Geo

    Geo

    Iscritto:
    1297937672
    Messaggi:
    6.306
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Harris sta alla Gran Bretagna come Verlicchi sta all'Italia.
     
    Ultima modifica: 14 Luglio 2016