Parliamo delle gare del Qatar

Parliamo delle gare del Qatar | Pagina 4 - opinioni e discussioni sul Forum di Dueruote - puoi discutere con appassionati di moto come te, iscriviti subito per partecipare ed esprimere la tua opinione!

  1. Burgess

    Burgess

    Iscritto:
    1237205821
    Messaggi:
    242
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Il Maestro e l'Allievo

    [​IMG]
     
    Ultima modifica: 17 Marzo 2009
  2. Burgess

    Burgess

    Iscritto:
    1237205821
    Messaggi:
    242
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Jeffrey de Vries drove a very fast lap on the Losail Circuit in Qatar with the brand new Yamaha R1 2007.

    www.youtube.com/watch?v=eSg3jz6IKVk
     
    Ultima modifica: 17 Marzo 2009
  3. Burgess

    Burgess

    Iscritto:
    1237205821
    Messaggi:
    242
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    L'hanno fatta sicuramente provare anche a Rossi!

    YZF-R1: State Of The Art Race Technology


    Rossi discusses bike improvements with engineer
    Valentino Rossi’s
    impressions
    of the new YZF-R1

    “The first impressions are great,” said Vale. “I think it's a good step from the previous R1. The first difference in the feeling on the track is from the engine.
    It has a lot more power from the bottom; when you open the throttle the engine is more eager to accelerate. From that point of view it's a lot easier to ride.
    Also, there is a very different feeling from the chassis. The bike feels a lot smaller, more compact, so there is a gain in agility; it is also more precise at the entry of the corner.”

    Rossi also sensed the improvements that the adoption of the new YCC-T throttle has brought, especially as it is another offshoot of the MotoGP experience.
    “This system helps a lot because the connection between the throttle and the engine is a lot closer - and is better,” he asserts. “Like this the bike gives more feeling during acceleration and it is easier to open the throttle earlier and go faster. Now, in MotoGP, this aspect is very important because the horsepower is high and the way the engine delivers power is most important thing to make a good lap time. Especially when the tyres start to slide. They have taken these ideas and adapted them for the R1."

    The influence of the two-stage variable inlet YCC-I system is also plainly evident to Rossi, as it plays its part in smoothing out the engine's delivery. “This is a big advantage because I think when a bike has this amount of horsepower normally we need to work a lot with the engine, but on this bike the acceleration remains very easy to use. The power arrives at a very constant curve. This is important for the track but especially for the road, where you ride more slowly, where you can have some bumps and surface changes. So the feeling of the throttle is very important.”

    Rossi even goes as far as to say that the cornering abilities of the R1 are up there in M1 territory. “It is very close to the M1 - it is possible to go through the corners very fast. The bike is stable in braking and the front gives a good feeling for corner entry, so you can go in very fast, and the position of the bike at maximum angle is comfortable for the rider. You have a lot of feedback from the tyres, from the surface, to understand the limit and the amount of grip of the track. Also the clutch is very important on the MotoGP bike so they have taken the technology from the M1 for this part as well. This aspect is very different from the previous bike, because the slipper clutch needs to be used in a different way. But it never locks the rear tyre and never starts vibrating. So, it is possible to enter the corner much faster.”

    [​IMG]


    [​IMG]

    http://www.yamaha-motor.hu/designca...1: State Of The Art Race Technology&pageNum=1
     
    Ultima modifica: 17 Marzo 2009
  4. Burgess

    Burgess

    Iscritto:
    1237205821
    Messaggi:
    242
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    miiiiiiii sono riuscito a scompaginare il format del forum [​IMG]
     
    Ultima modifica: 17 Marzo 2009
  5. Giangerolamo

    Giangerolamo

    Iscritto:
    1236593625
    Messaggi:
    3.680
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Mi fai una cortesia personale (che credo apprezzeranno anche altri)?!

    Le foto che alleghi, PICCOLE, che siano PICCOLE!, altrimenti ci mettiamo trent'anni a scaricarle e, di conseguenza, tu ti ritrovi con la tua bella collezione di moccoli tirati da altri ;)

    Grazie, Grazie.

    P.S.
    Almeno fossero foto di una bella Gnocca!
     
    Ultima modifica: 17 Marzo 2009
  6. Burgess

    Burgess

    Iscritto:
    1237205821
    Messaggi:
    242
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    hai ragione da vendere credevo che il forum, come altri, le rimpiciolisse in automatico
     
    Ultima modifica: 17 Marzo 2009
  7. Burgess

    Burgess

    Iscritto:
    1237205821
    Messaggi:
    242
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    fatto, adesso però voglio delle stelline, e che diamine
     
    Ultima modifica: 17 Marzo 2009
  8. Giangerolamo

    Giangerolamo

    Iscritto:
    1236593625
    Messaggi:
    3.680
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Certo! Per motivi di Marketing e, sinceramente, non mi sarei aspettato di meno.

    Ma se leggi tutto l'articolo che hai postato, a pagina 7 http://www.yamaha-motor.hu/designca...1: State Of The Art Race Technology&pageNum=7 si legge...

    Jeffry de Vries
    Yamaha Motor Europe Chief Testrider

    After a racing career that encompassed over 104 World superbike races and notable success in the 600cc Thunderbike division, Jeffry de Vries is well placed to draw expert opinions about the relative merits of any machine which believes itself capable of making the change from a roadbike to a racebike. The Dutch ex-racer is an ideal choice then for any manufacturer who would like to make use of those analytical racing skills to ensure that their road-going products are engineered from the outset as race-ready.

    “I basically started my job in Yamaha 10 years ago with the first R series,” said Jeffry. “When Yamaha launches a new machine on the market, we have already started on the development of the next ones.”

    ;)

    Diamo a Cesare quel che e' di Cesare ed a Jeffry quel che fa la Yamaha
     
    Ultima modifica: 17 Marzo 2009
  9. fabrpapp

    fabrpapp

    Iscritto:
    1237208838
    Messaggi:
    1.789
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    bello il nuovo forum, ma non midispiaceva eppure il vecchio, anzi anche io sono un nostalgico delle "cascate".

    Per tornare alla discussione, trovo sconcertante l'affermazione che l'r1 attuale sia figlia dello sviluppo dettato da Rossi.

    1) non c'è nessuna prova al riguardo.
    2) la tecnologia a scoppi irregolari (che consente una curv adi coppia molto seghettata) non solo è in moto gp dalle 500 2T, ma sui 4T l'ha introdotta honda con il 5 cilindri...
    3) la stessa honda sulle RC30 e RC45 non aveva certo la tipica fasatura del 4 cilindri fronte marcia (e non perchè impossibilitata tecnicamente, ma per scelta progettuale), e quindi anche dal punto di vista della "novità" sul mercato la Honda ci era arrivata 20 anni fa...
    4) il pensiero che le prestazioni della R1 siano merito di Rossi non fa altro che sminuire le capcità tenciche del team yamaha ufficiale e di Ben Spies: chi l'ha fatot il set-up a P.I e a Losail? Chi ha dato le indicazioni ai tecnici? Chi ha guidato la moto senza commettere errori se non veniali? Rossi e la superbike non c'entrano nulla, non c'è nessuna evidenza che dimostri il contrario.

    5) diamo a cesare quel che è di cesare: l'Aprilia a fatto due podi con Biaggi, e trattandosi di moto assolutamente nuova, nel caso specifico è evidente che il romano sa sviluppare il mezzo; gira ancora la frottola che Biaggi in Yamaha motogp non sapesse fare il collaudatore e per questo (e altro fu allontanato);
    cronistoria:
    a) la yamaha si presente con il suo primo 4t con una moto a carburatori (!!) di 900 cc: "di cavalli ne abbiamo anche troppi" (ingengeri yamaha);
    b) per scelta di Brivio (che si era ritorvato Biaggi in squadra...) lo sviluppo viene affidato a Checa, indicato come quello con lo stile più adatto per i 4T.
    c) mezza stagione fallimentare, si consuma la rottura tra Biaggi e Brivio;
    d) a Brno (mezza stagione) gli stessi ingegneri yamaha, non sapendo più che pesci pigliare, presentano una M1 maggiroata di cilindrata e sviluppata secondo le indicazioni del pilota licenziato (!!), per un test comparativo con la vecchia "Mission 1";
    c) da li in poi la moto diventa competitiva e vincerà 2 gare in stagione (con Biaggi).
    d) l'anno successivo la moto ufficiale è affidata a Barros, che non vince neppure una gara...
    e) nel 2004 arriva valentino che prova un telaio 2002(!!!) con la prima versione del motore big bang.

    5) qui si parla di SBK, Losail ha apeena detto (e ripetuto..) quali sono le moto migliori guidate meglio.

    Il resto è fantascienza.
     
    Ultima modifica: 17 Marzo 2009
  10. fcalissi

    fcalissi

    Iscritto:
    1236593368
    Messaggi:
    24.109
    "Mi Piace" ricevuti:
    21
    Sembra sia merito suo anche

    La velocità di navigazione fast web
    La bontà della birra col nastro colorato
    La diminuzione degli avasori fiscali e il conseguente aumento del gettito
     
    Ultima modifica: 17 Marzo 2009
  11. fabrpapp

    fabrpapp

    Iscritto:
    1237208838
    Messaggi:
    1.789
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Comunque questa campagna che cerca di mettere contro SBK e MotoGP in Italia sta funzionando:
    mi telefona "colui il quale" mi forniva il 1098 per correre e più o meno mi dice:
    "sono sorpreso dall'Aprilia, pensavo che essendo un prototipo dovesse rompersi, invece ha avuto problemi la BMW (a P.I) che corre con una moto di serie..."

    Quindi, Aprilia che ha fatto un prototipo dovrebbe stare in MotoGP.
    Curioso, l'ho già letto su noto (e unico) settimanale sportivo...

    Ha ragione il Duca quando dice che la SBK sta prendendo (dal punto di vista del coinvolgimento delle case) una brutta piega, ma per il momento i risultati danno ragione all'organizzatore.
    Magari a fine stagione ci sarà una ulteriore stretta regolamentare, ma non dimentichiamo che a Losail ci sono 2, 3 secondi tra una motogp e una sbk (un paio a P.I), e non credo che la questione sia legata ai cavalli...
    Intanto io mi godo lo spettacolo e dico che mi sono sentito orgoglioso di vedere ad un certo punto 2 moto italiane di 2 case diverse in testa alla corsa.

    E sogno un rientro della Guzzi nel mondo delle corse... Ecco, lì sarei felice!
     
    Ultima modifica: 17 Marzo 2009
  12. fabrpapp

    fabrpapp

    Iscritto:
    1237208838
    Messaggi:
    1.789
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    dimenticato? l'ho scritto sotto la lettera a) della cronistoria....
    la successiva iniezione era ibrida... un inettore montato sul corpo del carburatore, lo stesso schema ripresentato sulla prima r6 a iniezione del 2003...

    eh duca... eppure mi hai citato!!
     
    Ultima modifica: 17 Marzo 2009
  13. fabrpapp

    fabrpapp

    Iscritto:
    1237208838
    Messaggi:
    1.789
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    poi hanno introdotto una specia di alzavalvole che agiva in staccata, per diminuire la compressione del motore. Ad orecchio si sentiva benissimo una specia di soffio/sfarfallio del motore...
    Certo che ne hanno avute di pensate!
     
    Ultima modifica: 18 Marzo 2009
  14. fabrpapp

    fabrpapp

    Iscritto:
    1237208838
    Messaggi:
    1.789
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    sono tonto:
    l'anagramma di Jeffry de Vries???
     
    Ultima modifica: 18 Marzo 2009
  15. fabrpapp

    fabrpapp

    Iscritto:
    1237208838
    Messaggi:
    1.789
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    ????
     
    Ultima modifica: 18 Marzo 2009
// outbrain