MotoGP dopo Valencia: e ora?

MotoGP dopo Valencia: e ora? - opinioni e discussioni sul Forum di Dueruote - puoi discutere con appassionati di moto come te, iscriviti subito per partecipare ed esprimere la tua opinione!

  1. Mastic

    Mastic

    Iscritto:
    1237220642
    Messaggi:
    5.766
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    L'ultimo gran premio del 2016 è passato in archivio.
    Jorge Lorenzo è riuscito nel suo intento di far vedere alla Yamaha che hanno perso un gran pilota, Iannone pure ha fatto la stessa cosa (con un pizzico di cattiveria in più per Dovizioso, che ha vinto la lotteria e ha conservato il posto), Marc Marquez è riuscito a finire una gara in piedi e al secondo posto.
    Rossi invece ieri non ha agguantato il terzo posto al quale puntava, ma si è divertito. E forse per lui questo potrebbe anche essere l'obiettivo principale. Perché dopo 9 titoli iridati, alla sua età, ci sta che persa la possibilità di vincere il 10° alloro punti soprattutto a divertirsi.
    E ora?
    Da domani, da martedì 15 novembre, saremo anticipatamente nel 2017.
    Primi test precampionato, primi riscontri della girandola di cambi di casacca che vede la maggior parte dei piloti scambiarsi le moto.


    Deve essere tremendamente eccitante anche per loro, poter mettere il sedere su una moto che si è sempre vista in pista. Iniziare una nuova avventura così difficile e così importante per la vita di un pilota professionista.
    Come si sentirà Jorge Lorenzo oggi, che starà prendendo le misure da fermo alla moto? Una nuova tuta, una moto tutta diversa. Si chiederà se ha fatto una cazzata, magari? Perché il vecchio proverbio, su chi lascia la strada vecchia per la nuova vale sempre. E poi, qui c'è il precedente di Valentino Rossi, che farà venire il gelo nella schiena a Lorenzo. E se domani al termine della giornata, come successo al suo ex compagno di squadra, si scoprirà a girare lento e senza feeling con la rossa? Secondo me questa notte Lorenzo non ci dormirà.

    Lo stesso vale ovviamente per gli altri big che si muovono. Il più tranquillo è sicuramente Maverick Viñales. Sale su una moto plurititolata, in una squadra super rodata, con un compagno di squadra che parte ancora per essere primo pilota. Per di più, i due sembra che vadano d'accordo. Anche Maverick non dormirà, ma per l'eccitazione.

    E Iannone? Beh, lui ha rabbia. È stato scaricato dalla Ducati e vorrà far vedere che è stato un errore. E poi, ormai è un pilota esperto. È alla sua seconda moto ufficiale. O esplode nel 2017, o resta un'eterna promessa con troppa foga e troppa propensione a cadere.


    Come andrà?
    Butto lì le mie previsioni da 2 soldi.
    Jorge Lorenzo andrà forte, ma non fortissimo. Nel 2017 gli mancherà ancora qualcosa per vincere il titolo. Forse nel 2018. E crescerà un po' anche Dovizioso.
    In casa Yamaha, l'amicizia fra Rossi e Viñales durerà al massimo fino a metà stagione. Poi lo spagnolo, che è giovane, ambizioso e sa guidare bene, diverrà il primo avversario di Rossi.
    Alla Suzuki, Iannone farà belle gare e cadrà un po' meno. Il Mondiale però andrà a Marc Marquez, che è un pilota super e che avrà una moto super. E se la sfiga mollerà per un po' Dani Pedrosa, anche lui sarà nel pacchetto dei migliori. Perché io da sempre sostengo che Dani guidi veramente da grandissimo pilota. È sottovalutato, perché sfigato.

    Sarà veloce anche l'Aprilia (qualche podio?), che è già cresciuta molto e che s'è presa una buona coppia di piloti (mollare Bautista, mah...). E sono curioso di vedere Johann Zarco sulla Yamaha Tech3. Potrebbe stupire.
    Della KTM, che dire? Non andrà piano. Perché gli austriaci le moto le sanno fare. E hanno già vinto in Moto3, loro che venivano dal fuoristrada (dove hanno vinto tutto). Però, andare forte al primo anno... no, questo no.


    A proposito, e le gomme?
    Non sono andate male. Carlo Pernat su GPOne ha fatto notare che quest'anno c'è stata solo una caduta in più rispetto al 2015. 70 a 69. E nel 2016 abbiamo avuto molto maltempo. Anche i tempi sul giro e in prova hanno dimostrato che le gomme francesi sono state competitive.
    È mancata la costanza di rendimento, questo si. Ma al primo anno di gare è normale, credo. Nel 2017 sarà tutt'altra cosa. Ora hanno una base di dati molto consistente, partono da gomme che già vanno in buona parte bene, conoscono le piste, i piloti, le squadre e le moto. Per me al secondo anno andranno forte.

    Scommettiamo?

    2017Dueruotegennaio3
     
    Ultima modifica: 18 Novembre 2016
  2. Mastic

    Mastic

    Iscritto:
    1237220642
    Messaggi:
    5.766
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    A proposito,
    domani Petrucci non ci sarà. Questo il comunicato del suo team


    Michele Pirro sostituirà Danilo Petrucci
    nei test ufficiali di Valencia

    Danilo Petrucci non prenderà parte ai test ufficiali IRTA in programma nei prossimi due giorni sul circuito Ricardo Tormo di Valencia. Il pilota di Octo Pramac Yakhnich è rientrato in Italia questa mattina per motivi familiari e sarà sostituito da Michele Pirro che porterà avanti il lavoro di sviluppo previsto nei prossimi due giorni di test.
     
    Ultima modifica: 14 Novembre 2016
  3. dbdbdbit

    dbdbdbit Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1237221012
    Messaggi:
    7.828
    "Mi Piace" ricevuti:
    6
    Dopo Barcellona non saprei.... :-D

    Bel thread, ottimo spunto di discussione
     
    Ultima modifica: 14 Novembre 2016
  4. dolfy

    dolfy

    Iscritto:
    1240867584
    Messaggi:
    2.716
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Lui aveva scritto Valencia ma il maledetto correttore di Google!!!! :D :D :D :D

    Comunque chi non fa non falla............falla Ricky se no te la fai addosso!!!

    E non è un bel vedere!!

    Lamps

    Il Dolfy
     
    Ultima modifica: 14 Novembre 2016
  5. claiot

    claiot

    Iscritto:
    1237203193
    Messaggi:
    9.664
    "Mi Piace" ricevuti:
    1
    Ah, allora non ero l'unico che non capiva... :D
     
    Ultima modifica: 14 Novembre 2016
  6. dbdbdbit

    dbdbdbit Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1237221012
    Messaggi:
    7.828
    "Mi Piace" ricevuti:
    6
    Comunque sono d'accordo praticamente su tutto, tranne che su Pedrosa.

    Simpatico, serio, rispettoso, bravo ragazzo.... ma..... mai realmente competitivo per un Mondiale, anche al netto degli infortuni.

    Anche la gara vinta, a Misano, è la conseguenza di un rischio nella scelta delle gomme, che si è trovato nelle condizioni di poter correre, forte del suo stato di outsider.
    Avesse sbagliato clamorosamente la scelta, e finito m...esimo, nessuno avrebbe detto nulla, se lo avesse fatto uno di quelli in lizza per il titolo... apriti cielo!
     
    Ultima modifica: 14 Novembre 2016
  7. Mastic

    Mastic

    Iscritto:
    1237220642
    Messaggi:
    5.766
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Vabbè, ero con la testa a Barcellona! Quasi quasi lo lascio.
     
    Ultima modifica: 14 Novembre 2016
  8. Mauro Fiorentini

    Mauro Fiorentini

    Iscritto:
    1346846680
    Messaggi:
    2.497
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    2017: a 60 anni esatti dall'abbandono delle grandi case, titolo costruttori a parimerito al nuoverrimo brand Mondial-Guzzi-Gilera con Ken Kavanagh e Carlo Ubbiali alla guida.

    Più seriamente spero che Lorenzo faccia delle cose fighissime sulla Ducati.
    Spero che Pedrosa e Crutchlow, che mi piacciono tantissimo, facciano altrettante cose fighissime.
    Spero che Rossi e Marquez se la giochino fino all'ultimo giro dell'ultima gara per il titolo.
    Spero che nessuno caschi e che nessun motore si rompa.
    Più ancora di questo mi verrebbe da dire che spero che diminuirà il numero di gare decise dal consumo delle gomme, ma essendo quest'ultimo un parametro in certa misura controllabile dal pilota, non lo dico limitandomi ad augurare che le gomme durino di più per tutti.
     
    Ultima modifica: 14 Novembre 2016
  9. doc0502

    doc0502

    Iscritto:
    1237398348
    Messaggi:
    1.133
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Dopo Valencia... si rimane a Valencia :-D

    Anche io tutte ´ste novitá non me le aspetto. O per lo meno, non a livello di piloti, sono convinto che rimarranno quei quattro + Viñales a giocarsi il podio a ogni gara. Ci lascio dentro Pedrosa che quando é a posto fisicamente guida bene. Le gomme non saranno piú una novitá (please non citatemi Carletto, che non ha fatto altro che riportare l'analisi della stagione fatta da Goubert giovedí scorso ;-) ) e se le condizioni meteo rimangono stabili nei we di gara, due gare Crutchlow nella stessa stagione non le vince piú, e Miller al massimo puó avvicinarsi al podio.

    Tra i debuttanti, Zarco ovvio sorvegliato speciale e non mi aspetto tanto da Rins, che nonostante abbia sempre dimostrato di essere velocissimo, ha sofferto in due classi quando c'é stato da lottare punto a punto per il mondiale. Magari mi sbaglio, e la tranquillitá di non dover fare risultato da subito lo fará correre piú sciolto.

    Piuttosto, mi aspetto ulteriori passi avanti sulla sicurezza, almeno a livello passivo, visto che leggendo il titolo ho pensato subito a Salom... Anche a Valencia c'é ancora troppo asfalto, per non parlare dell'Austria dove i muri sono troppo vicini alla pista. A Sepang sono convinti di poter risolvere il problema del drenaggio, e spero lo facciano prima dei test del 2017. L'airbag sulla tuta mi sembra un buon inizio, specie per proteggere le vertebre cervicali, ma non credo aiuti molto nel caso di impatto contro un muro.

    La sicurezza attiva, abbiamo visto, non interessa a FIM e Dorna (leggi abolizione delle ali e limiti al disegno aurodinamico delle carenature), anche se quest'ultima sta aprendo al ritorno di motori prototipo sulla classe di mezzo (Don Carmelo dice che rimarrá il motore unico, di serie o prototipo non é importante), cosa che fa ben sperare chi vorrebbe rivedere di nuovo in pista mezzi da gara seri :D :D :D

    Ah, last but not least: non so a voi, ma a parte il rumore relativo all'incidente accaduto nel paddock (di cui non parleró visto che non riguarda né la gara né il campionato), a me la fine di questa stagione é piaciuta molto. Nel dubbio, il Video Pass lo avevo rinnovato comunque, peró gara e dopogara non me ne hanno fatto pentire per niente :) .




     
    Ultima modifica: 14 Novembre 2016
  10. zeljko

    zeljko

    Iscritto:
    1262392589
    Messaggi:
    13.284
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    io sono più interessato alle moto che ai piloti, e non ho ancora capito chi girerà con gli embrioni delle moto 2017 e chi con quelle che hanno chiuso la stagione domenica.
    Lorenzo, se corre gommato e benzinato per un tempo buono e non per un long run, direi sotto 30.5 paura per tutti, tra 30.5 e 31 bene, tra 31 e 31.5 rivedibile, sopra il 31.5 lo spettro dell'incubo.
    Molto rilevante appurare quanto rischia di essere sottotono in t2 e t3, se perde tanto è negativamente indicativo. Se da subito perde poco dai piloti 2016, è positivo.

    Molta curiosità di vedere se arriverà davvero un v4 sulla Yamaha, ma se sarà dubito che sia domani. Interessante anche il riferimento di Iannone che tenterà sicuramente di strafare.
     
    Ultima modifica: 14 Novembre 2016
  11. nic0402

    nic0402

    Iscritto:
    1237327397
    Messaggi:
    4.038
    "Mi Piace" ricevuti:
    1
    io spero che maturi un nome nuovo fuori del terzetto MM-VR-LOR perchè il futuro non è di questi tre.

    Rossi sarà alla sua ultima stagione, mi auguro per lui che sia competitivo e per noi che continui a guidare (il motorino ovviamente) facendoci divertire con la sua protervia.
    Lorenzo andrà bene sicuramente...per le prime gare poi lo sviluppo Honda e Yamaha si farà sentire.
    Per me il favorito è ancora nocciolino MM, che trae linfa vitale dal duello Rossi-Lorenzo che l'anno prossimo sarà feroce.

    io spero in Maverick e voglio credere che Iannone possa fare qualche podio
     
    Ultima modifica: 14 Novembre 2016
  12. doc0502

    doc0502

    Iscritto:
    1237398348
    Messaggi:
    1.133
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Secondo me il nome nuovo c'é giá... é uno dei tre, il problema é che é maturato troppo presto :)

    BIsognerá aspettare almeno tutto il periodo di test per avere conferme, ma al momento MM oltre ad essere velocissimo è anche

    1- molto piú giovane di JL e VR
    2- molto piú abituato a gestire situazioni da mondiale rispetto ad altri piloti giovani come Viñales
    3- guida una Honda e non sembra gliene sbatta tanto di cambiare per il gusto di farlo, almeno finché a Tokyo continuino a pensare che investire sulla MotoGP é un passatempo divertente (leggi: se vogliono, non ce n'é per nessuno...)

    L´ho scritto prima, lo ripeto in modo piú esplicito: a me piacerebbe tanto, ma l'anno prossimo nove-dico-nove vincitori diversi ce li sognamo. Ma anche 7 :? ...
     
    Ultima modifica: 14 Novembre 2016
  13. fcalissi

    fcalissi

    Iscritto:
    1236593368
    Messaggi:
    24.109
    "Mi Piace" ricevuti:
    21
    E ora finalmente si potrà assistere ad un campionato a "bocce ferme"

    Dopo anni ed anni di cambiamenti regolamentari, con cilindrate,benzine,centraline e gomme,di Open,Factory,fatte in casa come le tagliatelle, biscotti, torte,caffè e ammazzacaffè,se il genio di Ezpeleta non ci mette lo zampino,tolte le temibili ali,dovrebbe filare tutto liscio lasciando spazio allo sport

    Rimane quella cervellotica,tanto per cambiare,regola in Moto 3 per cui è vietato rallentare più del 10% a settore se ti entra un moscerino nell'occhio o uno starnuto ti imbratta la visiera,piuttosto che una scoreggia impazzita ti fa il solletico nella tuta

    Ma non si può avere tutto dalla vita
     
    Ultima modifica: 14 Novembre 2016
  14. claiot

    claiot

    Iscritto:
    1237203193
    Messaggi:
    9.664
    "Mi Piace" ricevuti:
    1
    Questa mi era sfuggita...
    Dunque con una regola come questa all'ultima gara in Qatar SBK Rea sarebbe stato sicuramente squalificato.
     
    Ultima modifica: 14 Novembre 2016
  15. fcalissi

    fcalissi

    Iscritto:
    1236593368
    Messaggi:
    24.109
    "Mi Piace" ricevuti:
    21
    Ho dimenticato di scrivere in qualifica :D

    L'intento è chiaro,scoraggiare le scie,l'applicazione folle, a parte situazioni contingenti come le scoregge, Reggiani faceva notare come delle volte capita di cercare uno spazio davanti e dietro per fare un giro pulito

    Insomma come al solito per non fare selezione si spara nel mucchio
     
    Ultima modifica: 14 Novembre 2016
// outbrain