Moto d'epoca: discussione sulle quotazioni

Moto d'epoca: discussione sulle quotazioni - opinioni e discussioni sul Forum di Dueruote - puoi discutere con appassionati di moto come te, iscriviti subito per partecipare ed esprimere la tua opinione!

  1. Mauro Fiorentini

    Mauro Fiorentini

    Iscritto:
    1346846680
    Messaggi:
    2.497
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Buonasera a tutti ragazzi, apro questo topic per discutere con voi un'abitudine di cui mi sono accorto - ma a cui non mi sono rassegnato - negli ultimi anni: le richieste spropositate fatte da chi vende una moto usata.
    Chiariamo subito il concetto: come qualcuno di voi ricorderà, io sono un appassionato di moto d'epoca. Mi interessano quelle, ho sempre avuto quasi solo quelle e l'uso che ne ho sempre fatto è stato quotidiano.
    Mi diverto a guardare le inserzioni su subito, per moto ventennali, ma rimango sempre basito quando leggo annunci del tipo:

    "Vendo Honda del 1983, buone condizioni generali, unico problema manca il motore - € 800"
    "Vendo AMF Harley Davidson del 1973, buon conservato, solamente da rifare la testata - € 700"
    "Vendo Piaggio Vespa Primavera, carrozzeria bucata e mancano i documenti, per il resto è perfetta - € 1000".

    Già, i documenti di una moto vecchia: vogliamo parlare di quelli?
    Praticamente posso affermare che il prezzo di una moto del genere è dato al 90% dalla presenza dei documenti originali: ti compri quelli, poi la moto è un contorno.
    Ma come si fa a vendere una moto senza motore, dire che è "perfetta" e chiedere pure svariate centinaia di euro?
    Ma la gente si rende conto che ha tra le mani dei ferrivecchi????

    Pur consapevole che scatenerò una ridda di battute trite, ritrite e piuttosto scontate, vi riporto le mie esperienze: quando ho venduto la Florida, motore 350 con 60'000km con valvole rifatte a 50'000, qualche graffio di carrozzeria e documenti in regola, quanto ho chiesto? 300 Euro.... perchè quello è il valore di una moto del genere! I due appassionati che me l'hanno comprata quasi non ci credevano...
    ...poi, in un periodo molto nero per la mia famiglia, ho anche messo in vendita la California: 285'000 chilometri, 42 anni, motore mai aperto. Siccome avevo già visto quanto la gente chiedesse per dei catorci, ho sparato alto: 9'000 Euro. Mi hanno chiamato quattro persone in tre giorni! Poi per fortuna abbiamo tirato la cinghia e siamo riusciti a tenercela...

    Forse la gente non si rende conto di quello che ha.
    Un paio d'anni fa un mio amico, a cena, mi dice che il padre ha due vecchie moto in garage di cui vorrebbe disfarsi. Vado ad indagare: una è un Dingo Cross, l'altra una Mondial Lusso. Il Dingo in buone condizioni, la Mondial con un ammortizzatore sfondato ma senza documenti.
    Per quanto abbia fatto per convincerlo che non serviva alcun passaggio di proprietà - siamo anche andati all'ACI!, il papà del mio amico non ha voluto sentire ragioni, voleva che facessimo un passaggio di proprietà allo stesso modo (su quale targa poi?) e così le moto sono ancora là a prender polvere.

    Scusate lo sfogo, capisco che su questo forum siate più interessati a moto moderne ed a ben altri problemi, ma da appassionato di moto d'epoca (che, non dimentichiamolo, hanno portato tutte alle moto che abbiamo adesso) resto di stucco a vedere certe richieste per delle carcasse...

    2015Dueruoteaprile11
     
    Ultima modifica: 20 Febbraio 2015
  2. angu1973

    angu1973

    Iscritto:
    1316704605
    Messaggi:
    8.657
    "Mi Piace" ricevuti:
    7
    Non è come pensi Mauro, le moto d'epoca hanno il loro fascino ma sono una categoria a se che forse andrebbe meglio documentata per poterne discutere, mentre per quelle moderne si è più informati, scusa e poi che genere di battute scontate ti aspetteresti? :shock:
     
    Ultima modifica: 20 Gennaio 2015
  3. Mauro Fiorentini

    Mauro Fiorentini

    Iscritto:
    1346846680
    Messaggi:
    2.497
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Sulla vendita della piccola Florida, ma non l'ho detto con animosità, io stimo molto gli utenti di questo forum ;-)
     
    Ultima modifica: 21 Gennaio 2015
  4. Mastic

    Mastic

    Iscritto:
    1237220642
    Messaggi:
    5.766
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Il discorso moto storiche è difficile, perché -come ha detto anche Angu- è un settore a sé stante che va conosciuto.
    Personalmente ci ho preso una fregatura.
    Avevo un amico, purtroppo scomparso, che era un grande esperto e grande collezionista.
    Una volta vendetti una Morini 3 1/2 (si, proprio quella delle vacanze), con il motore andato. La detti via per un tozzo di pane a un austriaco, che venne con il carrello e se la portò via. Quando ne parlai con il mio amico, mi disse che se glielo avessi detto, lui mi avrebbe dato il doppio.


    Stessa cosa per una persona che conosco, che vendette una tricilindrica inglese in perfetto stato. Quando ne parlai con il mio amico, mi disse, anche in questo caso, che valeva tranquillamente il doppio.

    Vedi, faccio un discorso opposto al tuo. In entrambi i casi io non avevo capito il reale valore di quelle due moto.

    Poi, per fare un discorso più generale, il mercato dell'usato è pieno di gente che ci prova. E a volte ci riesce pure. E di gente che mette annunci e spera di non vendere.
     
    Ultima modifica: 21 Gennaio 2015
  5. moebus

    moebus

    Iscritto:
    1248358506
    Messaggi:
    1.270
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Non conosco assolutametne il valore di quelle moto,
    ma qui' subentra il collezionismo....
    pensop che il meccanismo è quello del fracobollismo,
    collezionisti disposti a pagare parecchio una cosa che di valore intrinseco a poco nulla
    (del resto anche la 500 eu è un semplice fazzoletto di carta dura....)
    ma c'è di tutto!! se non sbaglio c'è una programma su sky dove dei negoziandi comprano e rivendono cianfrusaglie "vintage"


    P.S. vintage cosa vecchia ma che ha assimilato un certo valore poichè quando era nuova era stato un oggetto di tendenza.....
     
    Ultima modifica: 21 Gennaio 2015
  6. alberth56

    alberth56

    Iscritto:
    1236593673
    Messaggi:
    5.864
    "Mi Piace" ricevuti:
    3
    A partire dal fatto che i nostri soldi valgono sempre meno o perlomeno non durano più niente, nel senso che a fine mese non ci si arriva più da diverso tempo, il valore dei mezzi da collezione, variano molto, da quanto è datato il modello, dalla reperibilità, dalla richiesta, dallo stato di usura e conservazione e dalla moda.
    Comunque vale la regola che quando vendi, vale poco, quando acquisti costa molto :rolleyes:.
    I passaggi sui mezzi targati, vanno fatti altrimenti non puoi documentare il tuo possesso e anche per i cinquantini vecchi senza targa sempre meglio fare una scrittura privata che il proprietario (tale dei tali con dati documenti) in data X cede il mezzo (in condizioni cui si trova), Marca, Modello, Sigla e Numero Telaio, firmato da entrambi, solo così ci si può salvaguardare da rogne future.
    Ciao
     
    Ultima modifica: 21 Gennaio 2015
  7. Logan0601

    Logan0601 Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1236593305
    Messaggi:
    12.460
    "Mi Piace" ricevuti:
    7
    Quoto quanto detto prima, per i veicoli d'epoca il discorso "quotazione" è diverso dall'effettivo mercato.

    I veicoli ultraventennali richiedono tantissime cure, continue e precise. Anche se non le si utilizza quotidianamente. Il loro valore è enormemente legato alla presenza di documenti in regola.

    Il web oggi è pieno di annunci di gente che ci prova, hai visto mai che qualcuno accetti. Lo stesso vale per i compratori, quante volte vendendo un veicolo ci si ritrova con qualcuno che offre la metà...ci sta provando anche lui in effetti.

    Non è che i soldi nostri non valgono più, ma mentre prima per vendere un mezzo dovevi esporlo (e quindi occupare spazio da concessionario) oppure pagare un inserzione su un giornale che, se la richiesta fosse assurda, sarebbero dovuti passare molti altri giorni per riprovarci, e pagare ovviamente, oggi con internet basta un annuncio su diverse testate, modificabile in qualunque momento, replicabile a costo zero.

    E' il metodo di comunicazione che è cambiato definitivamente.

    Forse l'avevo già scritto, ma pensa questo:
    Due anni fa dovevo disfarmi della vecchia Daewoo Matiz di Sonia. 186.000 km funzionante ma un vero catorcio. Metto un paio di annunci nei quali REGALO la matiz che mi spiacerebbe demolire visto che era marciante e revisionata.
    Non mi ha cagato nessuno. dopo due settimane metto un annuncio a 750,00 euro e la vendo in un giorno. Ancora oggi faccio fatica a capirne la dinamica, spero sia stato un caso.
     
    Ultima modifica: 21 Gennaio 2015
  8. fcalissi

    fcalissi

    Iscritto:
    1236593368
    Messaggi:
    24.040
    "Mi Piace" ricevuti:
    12
    E' la dura (e stronza) legge della domanda e dell'offerta

    Finchè ci saranno ricchi che pur di specularci sopra oppure semplicemente snob che uccidono letteralmente oggetti marcianti per metterli sott'olio e vantarsene pur di far dispetto agli amici/nemici,il prezzo lo faranno loro.

    C'è da dire che se è roba tua vale una fortuna e se è di un altro non vale niente.

    E c'è anche da dire che molti chiedono ma poi nessuno glieli da

    Comunque si è uno schifo di mercato drogato,speriamo gli vadano tutti in ruggine,per me possono schiantare loro e quei pezzi di ferro marcio
     
    Ultima modifica: 21 Gennaio 2015
  9. calus

    calus

    Iscritto:
    1251369649
    Messaggi:
    6.096
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Je suis Calissi! :hail:
     
    Ultima modifica: 21 Gennaio 2015
  10. Grattaballe

    Grattaballe

    Iscritto:
    1264102114
    Messaggi:
    4.343
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Non solo, ci sono delle ondate di interesse/disinteresse che onestamente non capisco da dove prendano vita. Un solo esempio: al momento di alienare :lol: la mia ET3 malandata e con 70mila km, la bolla vespistica non era ancora iniziata. Ci ho preso 100 euri. Sei mesi dopo avevo i numeri di telefono di 4 persone che mi avrebbero dato 600 euro anche per il solo telaio. :shock:
    D'altra parte bisogna tenere conto che certi veicoli, essendo stati prodotti in pochi esemplari e molti anni fa, non possono che tendere a sparire. Se a qualcuno dovesse prendere il prurito di riavere la sua Laverda LB125 di quand'era ragazzo, può solo cercare i rimasugli e strapagarli, visto che della moto non rimane praticamente nulla.
     
    Ultima modifica: 21 Gennaio 2015
  11. fcalissi

    fcalissi

    Iscritto:
    1236593368
    Messaggi:
    24.040
    "Mi Piace" ricevuti:
    12
    Si ho capito,ma se dopo trent'anni il prurito non ti è venuto vuol dire che è una pagina chiusa,se ti viene all'improvviso vuol dire che è una fissazione indotta dalla moda,dall'invidia o dalla sclerosi

    Ripeto,capisco,ma le alternative non mancano porca miseria,se non è ET3 sarà la Primavera,o il Giessone,o la Lambretta.

    Se non sono tendenze speculative mascherate sono sindromi senili,ecco

    ;-)
     
    Ultima modifica: 21 Gennaio 2015
  12. moebus

    moebus

    Iscritto:
    1248358506
    Messaggi:
    1.270
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    si assurdo!!! ha un nome sta' cosa.....
    l'ho sentita per cio' che riguarda i beni di lusso,
    una borsetta di LuisVuitton non puo' e non deve costare meno di un tot
    non per causa di costi di produzione e quant'altro....anzi!
    ma perchè senno' il cliente non la comprerebbe.....è una questione di classificazione del prodotto...credo....
    assurdo!
     
    Ultima modifica: 21 Gennaio 2015
  13. SCRPLA

    SCRPLA

    Iscritto:
    1267535215
    Messaggi:
    1.833
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Beh, come dice il buon Riccardo è un mercato diverso da quello convenzionale, ed anche qui c'è chi ci prova, chi vende e chi svende. Comunque un mercato che ha le sue regole e le sue quotazioni. Va detto che fin'ora ha risentito molto meno della crisi e solo nell'ultimo anno ha avuto un piccolo calo.
    Indubbiamente il fattore guida è quello "emozionale" per cui ognuno può dare un valore personale.
    Per ritrovare una certa moto di cui non dico altro, spenderei cifre folli, ma è un fattore personale.
    Comunque è un mondo che va conosciuto.
     
    Ultima modifica: 21 Gennaio 2015
  14. andycott

    andycott Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1237205295
    Messaggi:
    16.655
    "Mi Piace" ricevuti:
    6
    No caso... culo!


    A proposito ho uno Sportcity 200 da vendere, me lo piazzi tu? :D
     
    Ultima modifica: 21 Gennaio 2015
  15. Mauro Fiorentini

    Mauro Fiorentini

    Iscritto:
    1346846680
    Messaggi:
    2.497
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    In effetti concordo con tutti i commenti precedenti, soprattutto quello di Fcalissi che possono marcire loro e i loro rugginosi ruderi :D
    Mi dispiace fare il nome di un'altra rivista, ma su Motociclismo d'Epoca questo argomento è stato affrontato già dieci anni fa, nella disamina delle grandi mostre-scambio dedicate a mezzi d'epoca. Anzi, negli ultimi numeri la redazione riporta prezzi in calo, ed effettivamente guardando la mostra di Novegro ho letto prezzi in linea col vero valore - meccanico - di una moto (per quanto se ne può capire senza provarla o almeno metterla in moto): una Le Mans III con documenti a 5500 euro, una Mondial da gara del 1949 a 9500 euro (ovvio che questa sarebbe un pezzo da collezione, non da uso quotidiano), una Kawa Z 200 con documenti a 1000 Euro e, se andiamo nelle anticaglie, una Peugeot P110 del 1929 a 3800 Euro.

    Quel che non capisco è come si faccia a vendere degli effettivi ruderi a poco meno delle stesse cifre, o motociclette mancanti di pezzi importanti (la testata.... ha solo il motore grippato...... le ruote!) accompagnate da annunci roboanti.... ho capito che ci si prova, ma con lo stesso prezzo vengono via delle piccole moto non vecchie (ultimamente sto guardando le piccole Aprilia RS degli anni 2000) generalmente in buone condizioni...

    Evidentemente è tutto dettato da ragioni affettive: Motociclismo d'Epoca valuta la mia California 6000 Euro ed è quello che mi sentirei di chiedere se dovessi venderla, ma quando l'ho fatto l'ho proposta a 9000 e mi hanno chiamato lo stesso in tanti...
    A lato, permettetemi di ribadire che è giusto il concetto di firmare un foglio all'atto della vendita, ma per quanto riguarda una moto &gt50cc radiata d'ufficio non è necessario, nè possibile, alcun atto scritto; è come se si comprasse un blocco di ferro.
     
    Ultima modifica: 21 Gennaio 2015