Ma voi, usate il paraschiena? [topottobre4]

Ma voi, usate il paraschiena? [topottobre4] - opinioni e discussioni sul Forum di Dueruote - puoi discutere con appassionati di moto come te, iscriviti subito per partecipare ed esprimere la tua opinione!

  1. sir_cla

    sir_cla

    Iscritto:
    1245668938
    Messaggi:
    1
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Ho un Honda CB500 del '97, acquistata lo scorso anno usata. A parte che come prima moto è perfetta, vorrei soffermarmi sul discorso paraschiena. Io ne ho acquistato uno della Dainese, e lo trovo molto utile. Personalmente ho iniziato a usarlo tutti i giorni nel percorso casa - lavoro, un pò per scaramanzia (se oggi che non lo metto faccio la botta?) e un pò perchè ho letto che la maggior parte degli incidenti avvengono in città e sotto i 60 km/h.
    Volevo chiedervi cosa ne pensate, e qual'è il vostro utilizzo di questo fondamentale elemento protettivo.
     
    Ultima modifica: 28 Agosto 2009
  2. Il Dav

    Il Dav

    Iscritto:
    1238088414
    Messaggi:
    2.196
    "Mi Piace" ricevuti:
    1
    io sempre
     
    Ultima modifica: 22 Giugno 2009
  3. nic0402

    nic0402

    Iscritto:
    1237327397
    Messaggi:
    4.038
    "Mi Piace" ricevuti:
    1
    questo sta diventando il forum-del-paraschiena?

    io lo uso solo se devo percorrere molti km, se vado in autostrada, o se ho deciso a priori di fare un incidente.
    In città la velocità massima ammessa dal CdS è di 50km/h, ed a quella velocità la probabilità di un danno midollare è piuttosto bassa, anche se non nulla.
    Ho deciso per il compromesso.

    Ciò detto: non esistono evidenze di tipo scinetifico che il paraschiena salvi la vita, ne discutemmo già in passato. Nè peraltro è detto che salvi la colonna, in quanto spesso è indossato in modo scorretto, lento nel fissaggio, sopra i vestiti, o addirittura inserito nel giubbotto.
    Con questo non voglio dire che non sia utile, ma solo che andrebbe indossato a modo. Lo stesso discorso vale per le protezioni di gomiti, ginocchia, spalle, mani, caviglie.

    Tutte le protezioni servono, ma da sole non bastano.
    Ho visto cavalletti infilzati nel gluteo, specchietti frantumare le visiere, serbatoi spiaccicare i maroni, forcelle spezzare i polsi, etc etc. anche in presenza di validissime protezioni.

    Per stare dietro al tuo discorso, probabilmente tutte le protezioni sono massimamente utili alle basse velocità, e sempre meno efficaci più si aumenta la forza dell'impatto.
    Ricordo a te, ed all'amico che ha scritto il thread dei caschi in carbonio, che i piloti corrono con vie di fuga lunghe anche centinaia di metri, appositamente costruite per minimizzare i danni, con la ghiaia per rallentare la caduta e le protezioni deformabili a fondo corsa....difficilmente trovano sulla loro strada il paletto pubblicitario dei Centri dimagranti Sorbino, o il semaforo o un cassonetto della nettezza urbana.

    Quindi: una mano sulla leva del freno e l'altra sui maroni!...sempre!

    nic
     
    Ultima modifica: 22 Giugno 2009
  4. Logan0601

    Logan0601 Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1236593305
    Messaggi:
    12.477
    "Mi Piace" ricevuti:
    11
    Grande Nic...Cereghini... :D

    Piuttosto, sei riuscito a raccogliere qualche dato relativo alla storia dei maroni di cui parlammo l'altro giorno?

    Secondo me è molto interessante.
     
    Ultima modifica: 22 Giugno 2009
  5. Snikt

    Snikt

    Iscritto:
    1238352102
    Messaggi:
    6.021
    "Mi Piace" ricevuti:
    1
    ...sebbene il CdS preveda di tenere saldamente il manubrio con entrambe le mani...
    Effettivamente tre 3D sul paraschiena comincia a diventare di alto valore scaramantico..., ma, sapendo che parlo a un collega, hai mai trovato lavori scientifici che parlassero dell'utilità del paraschiena? io no. E li ho cercati spesso visto che questi argomenti mi interessano. Per di più, mi chiedo, i paraschiena per la loro struttura sono utili a riparare dal trauma diretto (l'incontro col palo o col montante del guard rail dopo una scivolata per esempio o la caduta all'indietro), ma in tanti anni di Pronto Soccorso non ho praticamente mai trovato traumi così "puri". A me sembra che il danno midollare più grave (e che il paraschiena non ripara) sia quello indiretto sulla colonna cervicale (da decelerazione brusca relativa della testa sul tronco), quello che i piloti di F1 limitano con quel "traliccio" intorno al casco. Per noi, a parte qualche esperimento di airbag sottocasco o sul colletto del giubbotto, mi sembra non ci sia niente...
    Resto molto dubbioso e, come dicevo negli altri due interventi, il mio dubbio più grande sta nell'enfasi che viene data alle protezioni, che potrebbe anche essere eccessiva se intervenisse a modificare l'atteggiamento del motociclista in direzione di una sicurezza passiva (che in moto non si avrà mai) invece di curare la sicurezza attiva fatta di prudenza e previsione dei rischi.

    Bella!
    Mauro
     
    Ultima modifica: 22 Giugno 2009
  6. svalter0407

    svalter0407

    Iscritto:
    1237232644
    Messaggi:
    5.502
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
     
    Ultima modifica: 22 Giugno 2009
  7. andycott

    andycott Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1237205295
    Messaggi:
    16.801
    "Mi Piace" ricevuti:
    15
    'n si capisce nulla!
     
    Ultima modifica: 23 Giugno 2009
  8. svalter0407

    svalter0407

    Iscritto:
    1237232644
    Messaggi:
    5.502
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    [/quote]
     
    Ultima modifica: 23 Giugno 2009
  9. NADO37

    NADO37

    Iscritto:
    1237448642
    Messaggi:
    26
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    All'ennesimo questito su questo argomento..... rispondo anche io : io lo uso sempre, e direi che è la spesa più economica tra quelle per l'abbilgliamento, ne trovi a partire da 50-60€, e la prima da fare dopo il casco ovvio. Il mio abbigliamento "minimo" è casco, guanti e paraschiena; il 99% delle volte metto anche il giubetto della tuta, anche d'estate....

    Ciao a tutti.
     
    Ultima modifica: 23 Giugno 2009
  10. NADO37

    NADO37

    Iscritto:
    1237448642
    Messaggi:
    26
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    non dieri nullo, esperienza di un mio caro amico... di qualche anno fa... incidente, abbastanza banale, con la moto in città. Sarà stato anche figato... ma nella caduta ha urtato con la schiena il maciapiede e ora è su un carrozzina... probabilemente e ripeto probabilmente se avesse avuto il paraschiena camminerebbe ancora... ergo usatelo sempre.

    ciao!
     
    Ultima modifica: 23 Giugno 2009
  11. andycott

    andycott Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1237205295
    Messaggi:
    16.801
    "Mi Piace" ricevuti:
    15
    [/quote]

    OK, meglio. ;)

    Diciamo che se ti alleni un po' con il (/quote) ce la puoi fare :D
     
    Ultima modifica: 23 Giugno 2009
  12. svalter0407

    svalter0407

    Iscritto:
    1237232644
    Messaggi:
    5.502
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    OK, meglio. ;)

    Diciamo che se ti alleni un po' con il (/quote) ce la puoi fare :D [/quote]
    _ _ _ _

    Piano, piano e col tempo....spero di farcela!!
    Ho da imparare un pò da tutti ed il forum è una "buona scuola" e sappiamo quanto è importante l'istruzione!!;) ;)
    1000 lampeggi.
    Svalter
     
    Ultima modifica: 23 Giugno 2009
  13. doppiaccensione

    doppiaccensione

    Iscritto:
    1237316313
    Messaggi:
    352
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    sono sempre più convinto che tutte le protezioni servono , compreso il paraschiena
    è chiaro ad esempio, che usare i guanti non vuol dire che in caso di urto violento tu non ti possa fratturare la mano, vuol dire che almeno non avrai lasciato tutta la tua pelle sull'asfalto, non ha quindi aggiunto lesione a lesione
    le protezioni servono , quanto servano dipende molto dall'incidente, sicuramente non portarle non è la soluzione migliore

    beppe
     
    Ultima modifica: 23 Giugno 2009
  14. sv650s2008

    sv650s2008

    Iscritto:
    1238453895
    Messaggi:
    102
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Io ne ho comprato uno piccolo insieme al giubbotto e lo lascio sempre lì, quando vado in pista mi metto quello serio da infilare tipo zainetto sotto la tuta intera...quindi ricapitolando: casco in testa ben allacciato, luci accese anche di giorno e PARASCHIENA..SEMPRE!!! :D :thumbup:
     
    Ultima modifica: 23 Giugno 2009
  15. gattostanco

    gattostanco

    Iscritto:
    1237203579
    Messaggi:
    2.762
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Un po' alla volta sono giunto ad avere tutti i miei giubbotti con il paraschiena integrato (invernale in cordura, in pelle, estivo aerato).
    Il paraschiena integrato nella tasca posteriore non sarà protettivo come quello con le bretelle, ma almeno non ho più la scusa per girare senza, neppure quando vado al lavoro in moto.

    Come rilevava giustamente qualcuno, se in città ci capitasse di essere buttati giù a 40 all'ora e sbattere la schiena sullo spigolo di un marciapiede, il paraschiena sarebbe senz'altro più utile che nella sfiga di un incidente ad alta velocità in autostrada...

    Un giubbotto areato, ma con protezioni a spalle, gomiti e, appunto, paraschiena integrato, non è neppure una gran sofferenza, neppure d'estate.

    Lamps

    Giancarlo "gattostanco" Gattelli - MTS 1100 - Ravenna
    www.gattostanco.it (sito&blog)
    www.motoclubravenna.it (MCR 1903)
    www.cmfem.it (Coordinamento Motociclisti)
     
    Ultima modifica: 16 Luglio 2009
// outbrain