Lo "sguardo panoramico" anche in moto?

Lo "sguardo panoramico" anche in moto? - opinioni e discussioni sul Forum di Dueruote - puoi discutere con appassionati di moto come te, iscriviti subito per partecipare ed esprimere la tua opinione!

  1. lulu1954

    lulu1954

    Iscritto:
    1397820531
    Messaggi:
    63
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Buon giorno a tutti. Ho una domanda che magari è scontata ma non lo è per me.
    Nel mondo dell'equitazione (da dove io vengo) il così detto "sguardo panoramico" è una tecnica utilizzata da importanti cavalieri( si parla di salto ostacoli, dove il controllo del cavallo, della sua andatura e direzione sono fondamentali) che ritengono che, se sei ad una andatura sostenuta (il trotto ad esempio l'andatura intermedia per per un cavallo) e stai passando sopra a delle barriere per terra, se guardi le barriere invece che guardare avanti, fai fare degli errori al tuo cavallo.

    La tua postura (l'"assetto" si dice in gergo) si mette in una posizione errata, gli occhi fanno si che il tuo collo, schiena, bacino e via così, fino ai talloni, si mettano in una posizione che il cavallo interpreta come sbagliata e di conseguenza avrà maggiori possibilità di camminare direttamente sopra alla barriera a terra invece che sorpassarla, rischiando così di cadere lui e te insieme.

    Allo stesso modo,se devi evitare di passare in un punto, perché hai visto che c'è qualcosa di pericoloso per il cavallo ( un buco, un sasso appuntito) se, invece di guardare avanti in modo panoramico appunto, guardi direttamente il sasso, il cavallo capisce che deve andare lì dove non deve.

    Ovviamente è una questione di postura e di pesi che se, impercettibilmente spostati, su di un cavallo creano effetti molto importanti.

    Avete mai notato se anche in moto vi succede?
    Se siete in una strada che conoscete bene e sapete che, in quel punto c'è una buca (cosa piuttosto frequente purtroppo), la schivate guardandola o guardando oltre, in avanti, lontano e solo con la coda dell'occhio vedete la buca?
    Perdonate la lunghezza dell'intervento ma non era semplice spiegarlo in modo più breve.
    Un buon fine settimana a tutti!!
     
    Ultima modifica: 10 Ottobre 2015
  2. STC0303

    STC0303

    Iscritto:
    1238488170
    Messaggi:
    869
    "Mi Piace" ricevuti:
    39
    La moto va dove va lo sguardo.
    Il metodo migliore per prendere la merda di cavallo che trovi in mezzo alla strada è quello di fissarla intensamente! :D
     
    Ultima modifica: 10 Ottobre 2015
  3. lulu1954

    lulu1954

    Iscritto:
    1397820531
    Messaggi:
    63
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Va beh che porta fortuna... !! Allora funziona anche sulle due ruote!!
    haha!!
    GRAZIE!!
     
    Ultima modifica: 10 Ottobre 2015
  4. Dogwalker

    Dogwalker

    Iscritto:
    1333109316
    Messaggi:
    965
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Target fixation ( https://en.wikipedia.org/wiki/Target_fixation )

    https://www.youtube.com/watch?v=frgDcJFKHD0

    https://www.youtube.com/watch?v=ewDS5ROrLcE

    L'unico modo per evitarla, è creare l'abitudine contraria, ovvero abituarsi a non fissare mai gli ostacoli, (l'auto davanti a te, la buca, il guard rail, il ciglio della strada che si avvicina in una curva...) ma sempre e solo la traiettoria che li evita.
     
    Ultima modifica: 10 Ottobre 2015
  5. Paolo

    Paolo

    Iscritto:
    1237477259
    Messaggi:
    2.104
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Sì,il tuo ragionamento è più che sensato ed è un discorso molto interessante.
    Fondamentalmente qualsiasi veicolo,anche un cavallo si guida con gli occhi,solo che il cavallo ha i suoi ed anche un cervello,meno "sofisticato"del nostro,ma ce l'ha anche lui.
    Io dei cavalli ho paura perchè sono più grossi e forti di me però so che per ovviare a nervosismi dell'animale si usano o comunque una volta si usavano i paraocchi con i quali l'animale dovrebbe stare più tranquillo così il compito di "guidare"è del cavaliere e penso che se il cavallo è ben addestrato segue pedestremente gli ordini di chi gli sta in groppa.
    Parlando di veicoli inanimati che vanno dalla bicicletta all'autotreno,per muoversi devono avere un uomo che li guida e l'uomo guida con gli occhi e se quello vede un ostacolo e inizia a fissarlo state pur certi che gli va a finere addosso,quindi per non finirci contro in gergo si dice che bisogna buttare lo sguardo oltre l'ostacolo e se provate anche a piedi capita la stessa cosa.
    Senza occhi,bendati in modo da non vedere nulla ho visto solo dei bravissimi piloti di rally in circuiti chiusi per motivi di sicurezza ovviamente che guidavano in modo impeccabile seguendo esclusivamente le indicazioni del navigatore.Praticamente il rallista professionista va più forte perchè si fida di quello che gli dice il navigatore,vede,ma non guarda e praticamente non ha il "problema"del lasso di tempo in cui l'occhio propone l'immagine al cervello che deve elaborare istantaneamente ed anche se è velocissimo è pur sempre del tempo che in qualche modo si perde e poi in questo modo si dovrebbe scongiurare l'effetto panico che si ha inevitabilmente quando si vuole tirare sempre e comunque la staccata al limite.
    In circuito non c'è bisogno del navigatore perchè il pilota memorizza le curve ed una volta che il meccanismo è per così dire automatizzato il suo cervello fa tutto senza che debba stare lì a pensarci e di solito il buon pilota professionista ha si fa i punti di riferimento.
    Poi bisogna considerare i difetti dell'occhio umano e c'è tutto un discorso di ottica dietro,in realtà neanche tanto complicato,ma in linea di massima quando si guida bisogna avere uno sguardo panoramico,fissare sempre l'orizzonte quando si va sul dritto e quando si fanno le curve il punto di incrocio tra le due linee della curva che inevitabilmente si vanno ad intersecare.Solitamente è una cosa che si fa meccanicamente con l'esperienza,ma quando si vuole magari andare più forte o non si conosce bene la strada non è sempre scontato.
     
    Ultima modifica: 10 Ottobre 2015
  6. lulu1954

    lulu1954

    Iscritto:
    1397820531
    Messaggi:
    63
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    a me capita anche in macchina, ultimamente stanno facendo (da piùdi un anno purtroppo) dei lavori sulla tangenziale di pavia. l'hanno ridotta per parecchi chilometri ad una corsia scarsamente larga. Il limite è 50, ma le prime volte facevo fatica a farla anche a quella velocità.
    la strada così stretta si stringeva ancora di più se guardavo il lati.
    Era un periodo di grande stress per me e facevo quella strada sempre quando ero troppo stanca. Per riuscire a percorrerla mi sono dovuta imporre di guardare sempre lontanissimo, nel punto all'orizzonte, dove la strada diventa un punto.
    Solo così riuscivo a percorrerla.
    Adesso è un'abitudine, ma quando mi ricapita di farla quando sono stanca, riesco solo impoendomi lo sguardo panoramico.
     
    Ultima modifica: 10 Ottobre 2015
  7. Paolo

    Paolo

    Iscritto:
    1237477259
    Messaggi:
    2.104
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Funziona proprio così,devi importi di guardare avanti altrimenti se inizi a guardare gli ostacoli ci vai inesorabilmente contro,comunque nel dubbio è sempre bene moderare la velocità. :thumbup:
    Se dopo un po'che percorri quella strada e ti abitui agli ostacoli,fai un po'come il pilota in circuito che girando impara le curve,i rettilinei e si fa i punti di riferimento,è la stessa cosa.
    Lo stesso vale nel traffico:anche se guidi in un posto dove è sostenuto,le segnalazioni non si vedono,ma sai la strada allora tutto ok,non ci fai neanche più caso,ma se ti mettono in una situazione analoga in un posto dove non sei mai stata ti può salire anche un po'il panico,è tutto normale.
    Io durante il militare facevo il conduttore e le prime volte che mi sono trovato in mezzo al traffico di Torino ed era sempre nelle ore di punta ero terrorizzato,ma poi dopo un paio di settimane non ci facevo neanche più caso perchè avevo imparato a memoria la strada,conoscevo gli svincoli...Mi ero fatto i punti di riferimento,quindi guidavo senza pensarci,ormai era tutto meccanico.
     
    Ultima modifica: 10 Ottobre 2015
  8. svalter0407

    svalter0407

    Iscritto:
    1237232644
    Messaggi:
    5.502
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    _ _ _

    Non se le trovi in traiettoria in curva...allora preferiresti non esser così fortunato!! :D
     
    Ultima modifica: 10 Ottobre 2015
  9. kitcarson0506

    kitcarson0506

    Iscritto:
    1237469163
    Messaggi:
    2.706
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    nelle hospitality degli autodromi è difficile non focalizzarisi.. :D
     

    Files Allegati:

    Ultima modifica: 10 Ottobre 2015
// outbrain