Frizione a bagno d'olio e frizione a secco, quali differenze?

Frizione a bagno d'olio e frizione a secco, quali differenze? - opinioni e discussioni sul Forum di Dueruote - puoi discutere con appassionati di moto come te, iscriviti subito per partecipare ed esprimere la tua opinione!

  1. Lupo motociclista

    Lupo motociclista

    Iscritto:
    1307279593
    Messaggi:
    3.467
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Ho cercato sul forum, ma ho trovato poco, su Wikipedfia ho trovato scarne informazioni:

    Frizione a secco, la frizione rimane in un ambiente isolato o viene lasciata parzialmente esposta all'aria, il che permette di ridurre al minimo l'assorbimento energetico della stessa, assorbimenti dati dall'attrito viscoso e dallo sbattimento con l'olio.

    Frizione a bagno d'olio, in cui l'elemento di attrito è immerso in un liquido refrigerante e lubrificante, che ne migliora la durata e la resistenza allo stress.


    Insomma vorrei capire perchè sulle moto, con le dovute eccezioni s'intende, la frizione è molto spesso a bagno d'olio mentre sulle auto no.
    Non è una questione di ingombro, (vedi Ducati) inoltre sulla moto direi che, a causa del peso ridotto rispetto ad una automobile, lo stress a cui è sottoposto una frizione è minore, ma allora?

    2015Dueruotemaggio8
     
    Ultima modifica: 22 Marzo 2015
  2. angu1973

    angu1973

    Iscritto:
    1316704605
    Messaggi:
    8.657
    "Mi Piace" ricevuti:
    7
    Dai dai, vediamo chi è il più studiato :D
     
    Ultima modifica: 6 Marzo 2015
  3. fcalissi

    fcalissi

    Iscritto:
    1236593368
    Messaggi:
    24.109
    "Mi Piace" ricevuti:
    21
    Lo stress è molto,ma molto maggiore sulla moto

    Per le dimensioni almeno 1/3 e per il numero dei giri 2-3:1

    Che moltiplicato fa uno stress vicino a 10 volte tanto,sott'olio migliora,dice :rolleyes:

    La frizione auto è monodisco,della moto escluso alcune come Bmw,è mulltidisco,ragione principale la modulabilità e l'ingombro nel layout

    Il multidisco a secco fa rumore :D

    La frizione sott'olio delle nuove ducati equivale ad una ferrari a trazione anteriore,rosa :twisted:
     
    Ultima modifica: 6 Marzo 2015
  4. viperello0109

    viperello0109

    Iscritto:
    1238519207
    Messaggi:
    4.722
    "Mi Piace" ricevuti:
    6
    Questa è una cosa che non ho mai capito.
    Un po' come l'aspirazione lamellare che usavo io e quella a disco rotante
    della Gilera.
    Per me, comunque, meglio a bagno d'olio. Mica che ci scambiano per quelli là eh!
    :D :marameo :D :D
     
    Ultima modifica: 6 Marzo 2015
  5. dave0608

    dave0608

    Iscritto:
    1237204979
    Messaggi:
    543
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    ...con portapacchi sul tetto!
    Sbaglio o la frizione a secco è più adatta alle competizioni perchè non c'è il problema dell'olio che si "cuocerebbe" alle alte temperature?
    Poi la leva della frizione a olio è più morbida.
     
    Ultima modifica: 6 Marzo 2015
  6. mostronovecento

    mostronovecento

    Iscritto:
    1237302847
    Messaggi:
    5.629
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Azz...lo Zio m'ha fregato!

    Oltre al discorso del minore attrito dovuto al non-sbattimento dell'olio nel carter, uno dei grossi vantaggi delle frizioni multidisco a secco è quello di trasmettere coppie maggiori a parità di ingombri e di carico delle molle.

    Ne è una riprova che tutte le moto da competizione viaggiano con frizione a secco.

    Un altro dei vantaggi delle frizioni a secco è che l'olio nel carter a quel punto non viene contaminato da polveri date dal consumo dei dischi; quindi si possono usare gli olii per motori a 4T con Friction Modifier (diminuiscono gli attriti). Un olio di questo genere in un motore dotato di frizione in bagno d'olio la farebbe inesorabilmente slittare :?

    Dall'altra parte c'è una rumorosità maggiore (per avere un'idea del rumore che fa il mio Mostro al minimo...prendere un mazzo di chiavi e agitarlo :rolleyes: ) che dà problemi sempre maggiori in fase di omologazione: ecco perchè le nuove Ferrari rosa a trazione anter :twisted: ...pardon, le nuove Ducaudi hanno tutte la frizione in bagno d'olio.

    Ciauz :D

    P.S. motori come i Guzzi o i BMW (fino alla serie passata, ora usato solo sulla NineT), per la loro particolare struttura, adottano frizioni a secco di tipo automobilistico e un cambio separato, dando modo anche qui di poter usare olii a basso attrito nel motore e un olio diverso nel cambio.

     
    Ultima modifica: 6 Marzo 2015
  7. fcalissi

    fcalissi

    Iscritto:
    1236593368
    Messaggi:
    24.109
    "Mi Piace" ricevuti:
    21
    Questo è fondamentale,m'hai fregato tu ! :D

    Per Dave -&gt

    Poi l'assorbimento di potenza nel bagno d'olio,che nelle competizioni è fondamentale
     
    Ultima modifica: 6 Marzo 2015
  8. T-Big

    T-Big

    Iscritto:
    1326290963
    Messaggi:
    6.196
    "Mi Piace" ricevuti:
    2
    La frizione a secco non ha olio quindi è indicata per chi ha problemi di colesterolo....quella in bagno d'olio è per i buongustai; più semplice e meno costosa da realizzare quella a secco specie per gli scooter.
     
    Ultima modifica: 6 Marzo 2015
  9. Corrado710511

    Corrado710511

    Iscritto:
    1237202000
    Messaggi:
    7.321
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    L'olio funzionalmente e' inutile se lo scopo e' fare attrito. Pero' se poco poco ti trovi con un gruppo di ducatisti al semaforo, capisci che puo' essere molto utile a ridurre il rumore.

    Per la cronaca, nelle moto serie come la mia :D piu' che di bagno d'olio si dovrebbe parlare di una spruzzatina ogni tanto, insomma... non e' inzuppata.
     
    Ultima modifica: 7 Marzo 2015
  10. STC0303

    STC0303

    Iscritto:
    1238488170
    Messaggi:
    835
    "Mi Piace" ricevuti:
    13
    Il vantaggio principale della frizione a secco è che puoi mettere il piattello in ergal colorato, gli scodellini cromati, un copri frizione più o meno aperto così che tutti possano ammirare un tripudio di colori che girano di fianco al motore; e una volta fermo al bar, cessato il rumore che annunciava il vostro arrivo, tutti potranno leggere la marca serigrafata sul piattello e fare oohhh!

    P.S. La frizione a bagno d'olio non è immersa nell'olio.
     
    Ultima modifica: 7 Marzo 2015
  11. Grattaballe

    Grattaballe

    Iscritto:
    1264102114
    Messaggi:
    4.343
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    :D

    Giusto, oramai le frizioni sono arrivate talmente in alto che l'olio nella coppa non ci ha quasi nulla a che fare. Alcuni cambi automobilistici del gruppone :rolleyes: hanno frizioni a bagno d'olio e sembra siano più affidabili di quelle a secco. L'utilizzo su auto ha altre finalità che sulla moto e lo sforzo di queste ultime non è così superiore. Basta vedere il dimensionamento degli ingranaggi, per esempio.

     

    Files Allegati:

    Ultima modifica: 7 Marzo 2015
  12. cimarron

    cimarron

    Iscritto:
    1286705831
    Messaggi:
    227
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    :) molto interessante,tutto-c'è anche l'effetto volano di cui non si è ancora parlato..
    gruppo frizione a bagno d'olio,dimensioni ridotte,volano piccolo,più giri-frizione a secco,mono o bidisco,volano grande,meno giri,maggiore coppia ai bassi -nei motori da gara anche se fai fuori una frizione ogni gara,poco conta,ma su strada occorre tenerne conto
     
    Ultima modifica: 8 Marzo 2015