Chi fa i caschi... [2ruotedicembre16]

Chi fa i caschi... [2ruotedicembre16] - opinioni e discussioni sul Forum di Dueruote - puoi discutere con appassionati di moto come te, iscriviti subito per partecipare ed esprimere la tua opinione!

  1. fabiobald.

    fabiobald.

    Iscritto:
    1271424093
    Messaggi:
    662
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Forse qualcuno mi condividerà.... :?:

    Chi fa i caschi non va in moto, o meglio, ci va poco: qualche “passettino” in primavera poi a casa, oppure due “volate” in pista ai 200 orari. Ho questa impressione, sbaglio? Credo di no. Un casco non dovrebbe solamente osservare rigorosi canoni di “crash-test”, a mio parere, e qui molti saranno in disaccordo, deve avere come prima eccellenza il confort, perché sei obbligato a portarlo.
    Chi progetta un casco dovrebbe tenerlo in testa una giornata d’estate, rispettare i limiti di velocità (sovente assurdi), i semafori, gli Stop, i momenti di “tira-molla” nel traffico….certamente quei progettisti rivedrebbero certe asfittiche aperturine “ariose” tanto magnificate nelle pubblicità, in realtà quasi inutili; infatti devi andare almeno ai 130 per avvertire qualcosa (ne ho provati diversi, di più marche). :?
    Perché non provano a fare un giro in moto come si deve, in luglio-agosto? Un po di calore riflessivo in testa con quel “coso-obbligatorio” li farebbe tornare ai computers….e forse con un po di capelli in meno (!). :oops:
    E’ così difficile mettere “lì davanti” due o tre aperture di 2cm x 2cm? Per avere un po di “turbo-benessere” anche agli 80, non solo ai 200 in un circuito.


    Fabiobald (accaldato, rasato come un naziskin) :D
    Guzzi Stelvio 1200 “la guzzalda giumenta”
     
    Ultima modifica: 2 Novembre 2011
  2. nic0402

    nic0402

    Iscritto:
    1237327397
    Messaggi:
    4.038
    "Mi Piace" ricevuti:
    1
    O forse semplicemente chi li compra non ci pensa al momento...

    Io non sono per nulla d'accordo con te. Ci sono caschi per tutte le esigenze: leggeri, areati, jet, integrali, modulari, con visiere anti-sole, con calotte di velluto, con blocco per la pista, pin-lock, doppio D, micrometrici e chi più ne ha più ne metta!

    Il problema è che quando acquistiamo un casco vorremmo che facesse tutto, dalla cronoscalata al turismo a lungo raggio. Silenzioso in autostrada ma areato al semaforo.

    Semplicemente non si può.
    Se vuoi un casco fresco ci sono modelli con areazione a tutta calotta, quelli con la calotta in rete di maglia, quelli con la mwntoniera staccabile o con più prese d'aria che fibra...peró non lamentarti che sono meno sicuri di un Arrararah che subisce 7 (dico 7!) impatti nello stesso punto!

    Come pretendere dal giaccone di essere caldo d'inverno e fresco d'estate...una utopia a cui tutti abbiamo rinunciato.

    La soluzione? Boooh, io preferisco un buon casco non troppo pesante e ben ventilato, anche se in autostrada è per forza più rumoroso. Poi ho un casco di minor valore ma decisamente più ventilato che uso ad agosto in città.
    Per la cronaca le prese d'aria del mio casco si fanmo sentire eccome anche a 40 km/h, soprattutto quelle sulla visiera e l'estrattore posteriore....sicuro che le tue non siano sporche o malfunzionanti?

    nic
     
    Ultima modifica: 2 Settembre 2011
  3. desmoale75

    desmoale75

    Iscritto:
    1238007428
    Messaggi:
    8.676
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    posto che preferisco la sicurezza dell'integrale, mi sono trovato benissimo con l'HJC che ho acquistato ad inizio anno: oltre ad essere molto leggero ha un'areazione ottima, sento proprio l'aria che mi rinfresca la zucca calda :D e anche l'imbottitura la trovo fresca paragonata agli altri 2 caschi che ho avuto (AGV e Marushin).

    non è facile trovare il prodotto giusto, io ce l'ho fatta al 3° tentativo (che culo) e prendendo un top di gamma, non potendo provare il casco sotto il sole di luglio come puoi fare con una moto, puoi guardarlo con la lente e sperare poi che vada bene. :crossfingers

    per la cronaca: ho un casco HJC RPHA-10, ho letto su Dueruote la recenzionedi questo prodotto, sono andato a vederlo e poi l'ho comprato, quindi....grazie Dueruote! :clap:

    :birra: :birra:

     
    Ultima modifica: 2 Settembre 2011
  4. Snikt

    Snikt

    Iscritto:
    1238352102
    Messaggi:
    6.021
    "Mi Piace" ricevuti:
    1
    Tra l'altro, abbiamo avuto una giovane designer che ci ha frequentati per un certo tempo alla ricerca della nostra esperienza in materia, ma, se non ricordo male, non è che ci siamo prodigati più di tanto per definire i nostri standard...
     
    Ultima modifica: 2 Settembre 2011
  5. skAred

    skAred

    Iscritto:
    1314791686
    Messaggi:
    43
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    condivido quello che dice nicO402...io personalmente preferisco un integrale che offra protezione anche se è sicuramente piu caldo e comunque dopo qualche ora in moto con giacca paraschiena guanti pantaloni tecnici stivali e tutta l'armatura necessaria e con il motore bello caldo fra le gambe nei mesi di luglio-agosto, la fronte sudata è l'ultimo dei miei problemi. mi proteggo il piu possibile!
    cmq quest'anno ho comprato un nolan integrale e (senza fare miracoli)lo trovo ben areato
     
    Ultima modifica: 2 Settembre 2011
  6. Snikt

    Snikt

    Iscritto:
    1238352102
    Messaggi:
    6.021
    "Mi Piace" ricevuti:
    1
    A me oggi è arrivato questo (comprato su eBay).

    [​IMG]

    Quando tornerò lo proverò e vi saprò dire...
     
    Ultima modifica: 2 Settembre 2011
  7. fabiobald.

    fabiobald.

    Iscritto:
    1271424093
    Messaggi:
    662
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Preferisco il casco aperto e se qualche tecnocrate mi obbligherà all'"integrale" credo che smetterò di andare in moto, perchè mi "stende" ogni piacere di andare in moto....non siamo tutti uguali, ognuno ha la sua indole e i suoi gusti. Poi certo: l'integrale protegge un po di più. Ma non è questo il "sale" dell'argomento, bensì l'areazione. Anzi: la mancata areazione. :rolleyes:
    Cosa passa da quelle aperturine negli esempi quì sopra portati dal buon Snik? Niente, poco, quasi niente....in estate scoppi di caldo se non ti "spari" almeno ai 140 :cry: . E' ovvio che non conosco tutti i cashi di 'sto mondo, caro Nic, però ne ho provati diversi, li vedo esposti e li guardo attentamente: da quei taglietti passa ben poco spiffero. Eppure sarebbe sufficiente ingrandirle un po....non credo sia un problema. Ma a voi in estate non fa caldo quel "coso" in testa? :rolleyes: Sono l'unico a soffrirci?

    Fabiobald
     
    Ultima modifica: 2 Settembre 2011
  8. dbdbdbit

    dbdbdbit Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1237221012
    Messaggi:
    7.828
    "Mi Piace" ricevuti:
    6
    Esagerato, avevi bisogno di comprarti 6 caschi?

    Sti medici megalomani!
     
    Ultima modifica: 2 Settembre 2011
  9. nic0402

    nic0402

    Iscritto:
    1237327397
    Messaggi:
    4.038
    "Mi Piace" ricevuti:
    1
    Caro Fabioetc. ho un Arai, non roba esotica o ricercata. Un banalissimo casco GT.

    Che però a 40 km/h fa il suo mestiere elascia entrare aria dalla mentoniera e dalle prese d'aria della visiera con un bel sollievo. L'estrattore posteriore funziona come un Pitot e tog
    Ie tanta più aria quanto più vai veloce, ma a 40/h di aria ne passa eccome!

    Per il resto...ho raccolto abbastanza denti per preferire l'integrale al jet, ma questa, concordo con te, è una questione personale.
    Ma se hai un jet....perchè ti lamenti delle prese d'aria degli integrali?!?

    nic
     
    Ultima modifica: 3 Settembre 2011
  10. dariogs61

    dariogs61

    Iscritto:
    1237209050
    Messaggi:
    870
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Compra un casco modulare,al semaforo lo alzi ed anche col caldo sei ok
     
    Ultima modifica: 3 Settembre 2011
  11. Phisto

    Phisto

    Iscritto:
    1282856555
    Messaggi:
    442
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Ciao Fabio,
    anch'io come nic0402 uso solo integrali.
    Per le uscite ho uno Schubert S1 che fa bene il lavoro di areazione, ma in compenso costa un botto; per la città ho un Caberg Ego con una enorme apertura sulla testa che funziona anche troppo: quando piove forte o quando fa "freschino" devo chiuderla, altrimenti rischio di perdermi anche l'ultimo neurone funzionante rimasto!!

    Questo qui: http://www.caberg-helm.com/prodotti/caberg_ego.php?modello=EG02COL&color=COL

    Saluti
     
    Ultima modifica: 3 Settembre 2011
  12. nic0402

    nic0402

    Iscritto:
    1237327397
    Messaggi:
    4.038
    "Mi Piace" ricevuti:
    1
    Quell'accrocchio della Caberg :D lo provai all'EICMA e non mi sembrava male...
    anzi, mi sembrava la realizzazione della vecchia idea del mitico Melus!

    Ma com'è viaggiando? E come durata? E quanto costa??

    nic
     
    Ultima modifica: 4 Settembre 2011
  13. Phisto

    Phisto

    Iscritto:
    1282856555
    Messaggi:
    442
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Ciao Nic,
    io l'ho preso a Marzo in un negozio a Milano e l'ho pagato 190 €.
    Per me è comodo, fresco, confortevole anche dopo diverse ore di uso. Ieri ci ho fatto un giretto in Svizzera e dopo 12 ore di moto era come non averlo.
    Anche l'areazione e fatta bene, tant'è che quando comincia a fare freschino la mattina (esco alle 6.40 di casa :shock:) l'apertura superiore devo chiuderla altrimenti mi si congela il neurone. :)
    Inoltre ha il doppio visierino trasparente fissato con il pinlock e con una strischia di silicone che impedisce al visierino intero di muoversi come fa sui Nolan.
    Questo permette una maggiore tenuta all'appannamento e evita che si graffi la visiera.
    Ovviamente è provvisto anche di visierino parasole.
    Per la durata non saprei: lo uso 5 gg a settimana e ci faccio 70 km/giorno, quindi solitamente dopo 2 - 2.5 anni è da buttare via.
    Che dire.... è il mio secondo Caberg è credo proprio che in futuro mi rivolgero ancora a loro per il casco.
     
    Ultima modifica: 4 Settembre 2011
  14. mostronovecento

    mostronovecento

    Iscritto:
    1237302847
    Messaggi:
    5.629
    "Mi Piace" ricevuti:
    1
    Questa sì che è interessante...infatti io, da sempre utilizzatore della marca bergamasca, mi ri trovo con le visierine interne (pur eccezionali nel mantenere una porzione libera dall'appannamento) rovinino la visiera dall'interno creando fastidiosi giochi di luce, specialmente di sera o col sole di fronte...

    Brava Caberg!

    Ciauz
     
    Ultima modifica: 4 Settembre 2011
  15. triplel

    triplel

    Iscritto:
    1240826942
    Messaggi:
    39
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Bel 3d ragazzi,
    anche io mi trovo nella condizione di dover cambiare il casco ( un vecchio Shoei racing) ma le esigenze cambiano e vorrrei che facesse tutto, come a scritto bene Fabiobald, il problema è che non c'è il casco "universale come non c'è la moto ideale, indi per cui devo/dobbiamo scegliere in base alle esigenze predominanti...
    Se la maggior parte del tempo facciamo casa ufficio forse un modulare con i contro mazzi è l'ideale, se facciamo solo autostrada io prenderei un integrale "serio" etc etc...
    Resta il fatto che la scelta è difficile e le differenze di prezzo ENORMI!!!

    Ale
     
    Ultima modifica: 7 Settembre 2011
// outbrain