Caberg Duke smart

Caberg Duke smart - opinioni e discussioni sul Forum di Dueruote - puoi discutere con appassionati di moto come te, iscriviti subito per partecipare ed esprimere la tua opinione!

  1. pepe_71

    pepe_71

    Iscritto:
    1333813362
    Messaggi:
    32
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Salve, sto dando un'occhiata in giro per la scelta del mio nuovo casco. Il mio budget non deve superare i 200 euro. Mi piace molto il Caberg Duke ed avrei trovato una buona occasione a circa 120 euro. Ho visto che sul sito Caberg è riportato il risultato ottenuto da questo casco nel test SHARK UK. Ho visitato il sito e, in effetti, risulta aver preso ben 5 stelle. Addirittura una votazione migliore dell Schubert C3 che io ritenevo un riferimento. Il venditore mi assicura che è un ottimo casco. Vorrei chiedervi se avete pareri e\o notizie da darmi e se qualcuno lo ha provato o meglio acquistato. Infine, naturalmente, cosa mi proporreste in alternativa (ho visto anche l'AGV NUMO ed un Nolan N104...credo, ma per entrambi, i prezzi salgono). Grazie mille
     
    Ultima modifica: 1 Marzo 2013
  2. pepe_71

    pepe_71

    Iscritto:
    1333813362
    Messaggi:
    32
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Naturalmente il test di riferimento è lo SHARP. Shark è una marca di caschi che avevo visto. Visto il gran numero di risposte....forse è giusto che faccia una precisazione. Il casco non me lo dovete regalare voi ma lo pagherò per intero io. Avevo chiesto solo un parere, state tranquilli!!
    :p
     
    Ultima modifica: 2 Marzo 2013
  3. kronz

    kronz

    Iscritto:
    1295256603
    Messaggi:
    1.079
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Figliolo, mica sempre si puo' stare a ciacolare, ci sono i pavimenti da lavare il sabato, o magari non c'e' niente da dire...
    Per quanto possa valere il mio parere, cinque stelle dei britanni sono una bella cosa dal punto di vista dell'efficacia, e sono d'accordo che a volte il rapporto qualita' prezzo non dipenda dalla marca di gran nome, per tanti motivi.
    Comunque, visto che efficace sembra che lo sia (verde ovunque, 83% di visiera che no si apre nel busso) gli accessori ce li ha (visierino parasole interno che e' una gran figata se funziona bene) ti rimane solo da decidere se un kilo e mezzo non ti dia fastidio, che la calzata sia buona, che gli interni siano di tuo gradimento e il rumore aerodinamico (sui modulari e' sempre piu' sensibile che su di un integrale) sia nei limiti. Come vedi non e' semplice dare un consiglio su di un casco senza averlo provato.
     
    Ultima modifica: 2 Marzo 2013
  4. mamhulk0602

    mamhulk0602

    Iscritto:
    1239752636
    Messaggi:
    89
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Sembrerebbe essere un ottimo casco. Io, ma è solo una mia paranoia personale, nel caso di caschi modulari tendo a scegliere quelli che nel test sharp restano chiusi il 100% delle volte.
     
    Ultima modifica: 3 Marzo 2013
  5. pepe_71

    pepe_71

    Iscritto:
    1333813362
    Messaggi:
    32
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Beh, alla fine mi sono lasciato convincere...da me stesso ed ho preso il casco. In realtà sono riuscito a provarlo ed a superare un dilemma che mi spaventava molto, cioè, la taglia. Non mi fidavo delle misure indicate come riferimento (visto anche che ero al limite tra M ed L). Sono riuscito a trovare un rivenditore della mia città che ne avesse qualcuno e, oltre a provarlo, sono anche riuscito a farmi un'idea un pò più dettagliata sul casco in questione. Ho, inoltre, potuto "apprezzare" la differenza di prezzo tra il negozio ed il rivenditore online (quasi 50 euro) e, tirate le somme, l'ho ordinato. Alla fine ho scelto il Duke non in versione "smart", colore nero opaco e con Pinlock. Il casco mi è arrivato ieri e, anche se non ho avuto ancora modo, purtroppo, di provarlo su strada (il maltempo in Sicilia imperversa in questi giorni), ho però avuto modo di apprezzarne i dettagli davvero ben fatti. Misura perfetta ed impressione più che positiva. Devo ancora montare la visierina antifog (anche se non so se lo farò subito visto che andiamo incontro alla bella stagione...si spera) e poi...fare il primo giro, spero già sabato. Naturalmente...vi farò sapere.
     
    Ultima modifica: 6 Marzo 2013
  6. katmai

    katmai

    Iscritto:
    1247513750
    Messaggi:
    1.625
    "Mi Piace" ricevuti:
    7
    Perdona il ritardo (caspita quanto siete rapidi a decidere.. io per un casco ci metto non meno di due mesi.. se proprio non sto con l'acqua alla gola).
    Per quanto apprezzi il marchio, e lo stimo davvero moltissimo, mi sono trovato male col Duke, provandolo.
    E' troppo stretto ed il visierino parasole mi rimaneva in mezzo, con gli occhiali da vista poi era impossibile utilizzarlo.
    Niente a che vedere col Sintesi, che oggi costa due soldi ed è fatto molto meglio.
    Dalle prove di noti editori pare anche che il Duke sia più rumoroso della media.
    Dulcis in fundo, quella particolare forma estetica (che lo rende attraente alla vista) è a mio parere la meno funzionale per avere un campo visivo laterale adeguato
     
    Ultima modifica: 7 Marzo 2013
  7. Logan0601

    Logan0601 Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1236593305
    Messaggi:
    12.477
    "Mi Piace" ricevuti:
    11
    Perdonatemi un piccolo OT.

    Premesso che sono contento che tu abbia trovato un casco adatto, e che forse mi rivolgerò allo stesso modello dopo averne visti qualcuno in negozio, non riesco a non dire che trovo triste il fatto di voler comprare un prodotto come un casco, che si deve vedere, provare, toccare e indossare PRIMA dell'acquisto su internet sfruttando un negozio fisico che paga costi fisici che fisicamente solleva tutte le mattine la saracinesca per lavorare e poi ordinarlo altrove. Insomma una volta esaurito lo scopo principale del negozio (ossia la fisicità dello stesso e dell'oggetto che si intende comprare) risparmiando 50 euro, quantificando il valore aggiungo del negozio in 50 euro, non si è poi però disposti a riconoscerle.

    Quindi...il casco sarebbe stato un acquisto azzardato se non comprato in negozio, sfruttiamo un negozio per eliminare il differenziale di sicurezza tra on line e negozio fisico, e poi compriamo in line.

    Io avrei acquistato in negozio. Al di la di una questione di garanzia ecc...ma proprio per il fatto di riconoscere a cesare ciò che è di cesare. Se tutti facessero come hai fatto il negozio chiuderebbe, nessuno potrebbe provare caschi o ricevere assistenza, acquisteremmo tutti on line sempre col rischio che il prodotto acquistato non sia conforme a quanto richiesto.

    Sinceramente se devo provare un prodotto lo provo, e poi cerco un negozio concorrente al limite. se compro on line compro prodotti standardizzati (ricambi, accessori...) roba che non debba essere provata di persona. Altrimenti finiamo per comprare pure le moto on line a allora fanculo a tutti i discorsi sui concessionari che chiudono.
     
    Ultima modifica: 7 Marzo 2013
  8. katmai

    katmai

    Iscritto:
    1247513750
    Messaggi:
    1.625
    "Mi Piace" ricevuti:
    7

    Logan, 8 volte su 10 le vendite online sono fatte da negozi "fisici" che in questo modo si pagano i buffi fatti "nel mondo reale". ;-)




     
    Ultima modifica: 7 Marzo 2013
  9. mamhulk0602

    mamhulk0602

    Iscritto:
    1239752636
    Messaggi:
    89
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Hai ragione logan..
     
    Ultima modifica: 7 Marzo 2013
  10. pepe_71

    pepe_71

    Iscritto:
    1333813362
    Messaggi:
    32
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Logan,ti sembrerà strano ma condivido la tua analisi. Ammetto di aver commesso un'operazione non proprio ortodossa in quanto ho sfruttato la disponibilità di un rivenditore al fine di poter poi scegliere ad un costo inferiore lo stesso prodotto online. Purtroppo, per amore di sintesi, ho omesso di dire che il casco disponibile presso il punto vendita era di un colore a me non gradito (avevano solo il giallo fluo High vision) e, peraltro, di prezzo più elevato, ho fatto comunque tutti gli sforzi possibile per provare ad avere, ordinandolo, il casco che volevo ad un prezzo che si avvicinasse quanto più possibile a quello "online". Le cinquanta euro di differenza sono state il massimo risultato ottenibile (partivamo da 66 euro di differenza). Ora, capisco che per te possano non rappresentare una differenza sostanziale ma...per me 50 euro sono 50 euro e, se possibile, preferisco risparmiarle. Inoltre, come già detto da qualcuno, il negozio online presso il quale ho acquistato il casco, è contestualmente, un negozio a tutti gli effetti che apre la saracinesca ogni mattina. Quindi, ammesso che ci possa essere qualche senso di colpa (piccolissimo ma c'è), questo aspetto lo annulla quasi del tutto. Mettici pure che qualche casa motociclistica ha deciso di vendere solo online (Moto Morini)....quindi se è possibile spendere online qualche migliaia di euro posso pure pensare di comprarmi il casco online. Che dici?
     
    Ultima modifica: 8 Marzo 2013
  11. Logan0601

    Logan0601 Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1236593305
    Messaggi:
    12.477
    "Mi Piace" ricevuti:
    11
    Pepe Lungi da me la voglia di giudicare, infatti non ti chiedo perchè, avrai avuto le tue ragioni (colore, accessori ecc...).

    Certo che molti negozi e-bay sono fisici e non soltanto virtuali, ci mancherebbe, ed infatti è una delle prime cose che si guardano anche se, fateci caso, spesso sono solo sedi non aperte al pubblico. Ciò non toglie che moltissimi siano negozi che utilizzano il canale on line per limitare i danni.

    Era giusto una considerazione del fatto che un prodotto possa essere acquistato o meno telematicamente dopo aver utilizzato il negozio fisico.

    Per esempio dovrò acquistare un casco integrale, guanti e stivali da pista. On line ne troverò milioni, ma al 100% mi recherò in un negozio per provarli e farmi consigliare da qualcuno che forse ne sa più di me. Lo so che pagherò qualcosa in più, ma è il prezzo del rischio.
    Anche a me 50 euro fanno differenza, non lo nego, ma non avere il casco adatto ad un giro e doversi sbattere per la restituzione (rispedire, aspettare il controllo, ricevere prodotto di taglia diversa) mi farebbe rimpiangere probabilmente quelle 50 euro maledette... :D diciamo che sono propenso a non rischiare, tutto qui.

    Pensa se ordinassi tutto on line, mi arrivasse tutto tranne che ne so gli stivali...e non potessi girare proprio quella bella domenica di sole. La legge di Murphy prevederebbe in ordine:
    Temperatura di 18 gradi, asfalto asciutto
    Benzina a 50centesmi al litro
    Autostrade gratis
    Nessuno per strada
    Velox tutti guasti
    e la cameriera della trattoria moooolto disponibile... :D
     
    Ultima modifica: 8 Marzo 2013
  12. pepe_71

    pepe_71

    Iscritto:
    1333813362
    Messaggi:
    32
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Sono d'accordo con te....specie sugli ultimi punti relativi alla legge di Murphy. Nel mio caso ci sarebbe pure la "fortuna" che mia moglie quella domenica lavorerebbe pure. :-D

    ...a parte tutto...se riuscissi a darmi comunque l'indirizzo della trattoria con la cameriera potenzialmente disponibile...potrei prometterti di non acquistare più caschi online!!
    ;-)
     
    Ultima modifica: 8 Marzo 2013
  13. Tibenano

    Tibenano

    Iscritto:
    1238252171
    Messaggi:
    127
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Mi inserisco nell'off topic.

    Io ho comprato on line e in negozi fisici.
    Spesso l'acquisto on line è stato dettato dall'impossibilità di reperire lo stesso prodotto in un negozio a portata di mano.
    Ovviamente questo tipo di acquisto comporta ricerche e il rischio di sbagliare, ma per ora sono sempre stato fortunato, ritrovandomi con prodotti di ottima qualità ad un prezzo competitivo (es. stivali omologati alpinestar).

    Tra l'altro spesso nei negozi della mia città mi ritrovo a parlare con commessi poco preparati e che mi danno l'impressione di tirare a lanciare dei pacchi, il tutto associato a prezzi che spesso rasentano la follia.

    L'eccezione è stato l'acquisto dell'ultimo casco. Avevo fatto una ricerca on-line per un cinque stelle sharp integrale, avevo scelto i modelli papabili ed ero partito per negozi proprio con l'intento del prova e fuggi, cioè trovare la taglia e comprare on-line.

    Quando poi sono arrivato al rivenditore HJC della mia città ho trovato una gentilezza e una disponibilità sorprendenti. Mentre chiedevo se il casco fosse rumoroso mi è stato detto "facci un giro in tangenziale e mi sai dire, noi chiudiamo alle sette". Messo in testa, fatto un giro, valutata calzata e rumorosità.
    Son tornato indietro e l'ho comprato lì, anche se non era la grafica che volevo, anche se il costo era leggermente superiore all'acquisto on-line. Questo perchè il venditore mi ha davvero reso un servizio e mi sarei sentito un cane a tirare il bidone.

    Ciò non toglie che per rivenditori che trattano i clienti come ospiti invadenti non mi farei gli stessi scrupoli.

    Tornando IT: bello il duke, se dovessi comprare un modulare mi attirerebbe molto! Sopratutto il fluo, perchè mi sto un po' fissando sui capi omologati-alta visibilità.
     
    Ultima modifica: 8 Marzo 2013
  14. katmai

    katmai

    Iscritto:
    1247513750
    Messaggi:
    1.625
    "Mi Piace" ricevuti:
    7
    Sono totalmente d'accordo.
    Vivo in una grande città, dove non mancano i negozi fisici, proprio per questo a mio parere è un grande spreco di tempo (e soldi) girare di negozio in negozio con la speranza di trovare il colore, la taglia e magari pure il prezzo giusto.
    Per la mia esperienza manca sempre qualcosa.
    Anche se, come me, prima di farlo t'informi sui rivenditori ufficiali, le zone in cui sono, ecc.ecc.
    Non parliamo poi di marchi come Caberg.. sul sito leggi "rivenditore ufficialissimo" poi sul posto ti rendi conto che hanno un demi jet esposto e non hanno la pià pallida idea di chi e come produca quel casco.
    L'ho fatto per una vita: non ne vale la pena.
    Online trovi tutto e 9 volte su 10 ad un prezzo migliore.

    Vogliamo parlare di competenza e cortesia poi?
    L'ultima volta che mi sono recato in un famosissimo negozio per noi motociclisti (quello che ha tre sedi, Roma, Milano e Brianza) il "capo commesso", lo stesso che la volta precedente aveva provato a vendermi un Nolan, è stato 15 minuti a convincermi della pericolosità di un casco con la calotta in termoplastica e sulla necessità ovvia di rivolgermi ad uno in fibra. Il tutto con una boria mai vista.
    Bene, da allora ci vado appositamente solo per provare oggetti di ogni tipo.

    Insomma, io minimizzo i rischi comprando online, decisamente.



     
    Ultima modifica: 15 Marzo 2013
  15. Logan0601

    Logan0601 Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1236593305
    Messaggi:
    12.477
    "Mi Piace" ricevuti:
    11
    Questione di esperienza e punti di vista, come sempre.
    Io ho sempre beneficiato dei consigli dei rivenditori in merito a molti oggetti, tra cui i caschi.

    Poi ovvio che devo provarmelo addosso e decidere.

    In genere poi questi acquisti non li programmo, ho bisogno di un casco...un bel giorno mentre sono in giro passo per un negozio che ha delle offerte...e compro magari un casco fighissimo a pochissimo.

    Ecco forse è questa la differenza. Io non voglio quel casco...voglio un casco con quelle caratteristiche, e poi lo provo. Forse è l'approccio diverso, non so.

    IO volevo dei guanti corti in pelle estivi traforati.
    Li ho trovati per puro caso a 29 euro della Giudici in un negozio. Costavano di più on line. Dovevo comprarne due paia... :D
     
    Ultima modifica: 12 Marzo 2013
// outbrain